Scuole in Campania, si ritorna l’11 gennaio: l’ordinanza di De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Il 5 gennaio, con l’ordinanza numero 1 del 2021, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha rimandato il ritorno a scuola per gli studenti campani. Ecco, di seguito, cosa dispone l’ordinanza:

nei giorni 7, 8 e 9 gennaio 2021 restano sospese le attività didattiche in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia, della prima e della seconda classe delle scuole primarie e delle pluriclassi della scuola primaria che comprendano la prima e/o la seconda

con decorrenza dal 7 gennaio 2021 e fino al 17 gennaio, restano sospese le attività didattiche in presenza delle classi della scuola primaria diverse dalla prima e dalla seconda

con decorrenza dal 7 gennaio 2021 e fino al 24 gennaio, restano sospese le attività didattiche in presenza della scuola secondaria di primo e secondo grado, dei laboratori scolastici e le attività in presenza di formazione, anche diversa da quella scolastica.

Resta consentito lo svolgimento della formazione in presenza presso gli istituti penitenziari, con le forme e le modalità individuate dagli uffici competente dell’amministrazione penitenziaria nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria, nonché della formazione professionale, con le forme e le modalità tutt’ora vigenti

restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità previa valutazione, da parte dell’istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il collegamento on line con gli alunni della classe che fruiscano della didattica a distanza

deve comunque essere assicurata, su richiesta, la fruizione delle attività didattica a distanza agli alunni con situazioni di fragilità del sistema immunitario, proprie ovvero di persone conviventi

è demandato alle Asl territorialmente competenti dell’andamento dei contagi e la comunicazione ai sindaci dei dati di rispetto interesse. È consentito ai sindaci sulla base di situazioni di peculiare criticità accertate con riferimento ai territori di competenza, l’adozione di provvedimenti di sospensione delle attività in presenza o di altre misure eventualmente necessarie. Resta demandata ai dirigenti scolastici la verifica delle ulteriori condizioni, anche relative al personale di servizio, per l’esercizio in sicurezza dell’attività didattica in presenza

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. E’ ritornato con le sua cagate il Pagliaccio Incompetente! Questo arrogante e psicologicamente infermo, buono solo a dare la voce come ha fatto, alla birra in pubblicità, altro è solo il Nulla

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.