Napoli: confermato il fermo per i 4 minori che hanno rapinato il rider

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il decreto di fermo per quattro minori coinvolti nella rapina del rider Gianni Lanciano è stato confermato dal giudice Marina Ferrara del Tribunale dei Minorenni di Napoli. Il giudice ha anche disposto la detenzione per i due 17enni e i due 16enni in un istituto minorile.

“La tesi dell’avvocato che intendeva far passare quell’ignobile vicenda come un atto di bullismo evidentemente e fortunatamente non ha retto. La giustizia ora potrà fare il suo percorso, i ragazzi ed i loro genitori dovranno assumersi le responsabilità di quel gesto frutto di una mentalità del tutto errata.”- ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.