Vaccini: De Luca, fornitura dimezzata in Campania, è inaccettabile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa

“Abbiamo ricevuto nella serata di ieri la comunicazione che le forniture di vaccini prevista per la Campania il giorno 25 gennaio è stata dimezzata, non si capisce in base a quale criterio. Già i ritardi dei giorni scorsi hanno prodotto una forte diminuzione nelle vaccinazioni.

Questa ulteriore riduzione di consegne rischia di bloccare del tutto le somministrazioni, determinando una situazione gravissima e inaccettabile.

Siamo consapevoli delle grandi difficoltà create dai forti ritardi della casa produttrice. Ma a maggior ragione è tempo di scelte chiare e oggettive.

E’ indispensabile garantire il completamento dei richiami per i primi vaccinati. Questo può avvenire solo sulla base di un unico criterio oggettivo: un vaccino per ogni cittadino, operando già in questa fase un riequilibrio rispetto alla prima distribuzione di vaccini avvenuta sulla base di criteri fortemente sperequati.

Invito il commissario Arcuri a procedere sulla base di una linea di equità e oggettività assoluta, a tutela dei nostri concittadini e nel rispetto di uno sforzo organizzativo enorme compiuto dalla Regione Campania, e che non può essere vanificato.

Siamo pronti, in caso contrario, a tutelarci in ogni sede”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Tutto questo oltre ad essere colpa altrui è specialmente colpa di Pagliacci arroganti e incompetenti come lei, ora Pagliaccio che sei, dai la colpa ad altri e ti ricordo Pagliaccio che sei, che questa corsa al vaccino e solo un sotterfugio per far pagare il nuovo vaccino della variante che si sta verificando anche ora e che avrà tempo per verificarne il vaccino, quindi Pagliaccio quello che ti sei fatto, dopo che con la tua Arroganza è facendo valere la tua posizione lavorativa ti sei appropriato e che non era per te, non vale più una minchia Pagliaccio che sei e che tutti ora con le strategie che già avevano messo in prevenzione, si dovrà pagare!! Siete solo Zuzzimma politica

  2. I cittadini campani dovrebbero tutelarsi contro buffoni e sparapalle…….
    Siamo diventati la barzelletta d’Italia per colpa del pagliaccio……
    Orgoglio Campano e napoletano, Sanità ecccceeeeeeezzzzzzionale, i miracoli, i migliori, i più efficienti, i più veloci, ………….
    Che vergogna……

  3. hai fatto la corsa dell’asino per arrivare primo,spero solo che le seconde dosi siano state fatte.

  4. Ma tu come fai a fare il governatore di una regione che sta crollando sempre di più ? Ogni giorno nn trovo risposta a questa cosa . un predicatore che ce L ha col mondo , un buffone che si nasconde dietro i problemi e dice solo bugie in tv e sui social . Ma quando te ne vai a casa che stai facendo schifo . Per colpa tua noi ci troviamo in questo stato . Sei un pagliaccio dimettiti bastaaaaaaaaaaaaa . Saremo sempre più odiati x colpa tua

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.