Centri commerciali allo stremo, grido d’allarme: “Fateci riaprire nei week-end”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Bilanci quasi dimezzati, centinaia di migliaia di posti di lavori persi, esercizi costretti ad abbassare le serrande. A fronte di ristori ridicoli. E’ questa la realtà attuale dei centri commerciali, la cui chiusura del week-end – imposta dal governo anche nelle zone gialle, ovvero quelle a meno rischio Covid – fa calare ancor di più i già magri incassi.
“Neppure i saldi del 2021 stanno portato ad un rialzo del settore terziario”, denuncia Gaetano Graziano, vicepresidente dell’associazione dei direttori dei centri commerciali, il quale fa una constatazione amara: “Siamo stati fra i settori più colpiti dalle misure di contenimento ma i contagi non sono scesi di molto, perciò credo sia inutile farci chiudere nei due giorni a settimana dove incassiamo di più. E tutto il fatturato da noi perso si dirige verso l’e-commerce, spesso e volentieri quindi nelle casse di società che non pagano un solo euro di tasse in Italia. Di questo passo altri negozi presenti nelle gallerie commerciali saranno costretti ad arrendersi, considerato che i ristori previsti rappresentano un’elemosina, ed ovviamente avremo altro personale che finisce in cassa integrazione o
rimane disoccupato senza sussidio alcuno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Concordo pienamente!! Aprire tutto e subito!!
    Ma il potere vuole altro!! Distruggere la media e piccola impresa, a favore dei colossi del web!! Questo purtroppo è il futuro!! Scompariranno i piccoli imprenditori!! La pseudo pandemia è stata l’occasione per accelerare questo processo già in atto!!

  2. In questo caso il governatore campano perché non usa lo stesso criterio come per la scuola? Anch’io so governare la Campania così! Ormai la Campania è allo sbando qualcuno aiuti questa regione…!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.