Didattica in presenza o a distanza, Tar Campania: no alla libera scelta dei genitori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
ll Tar Campania si è pronunciato negativamente: non si può scegliere – come titola il quotidiano “Le Cronache” – tra Dad o lezioni in presenza. Bocciato il ricorso presentato da un genitore che aveva chiesto ai giudici amministrativi  di annullare o modificare integralmente, l’ordinanza regionale dello scorso 22 gennaio, inerente al ritorno in presenza degli alunni, chiedendo di poter scegliere se usufruire della didattica a distanza o, in alternativa, alle lezioni scolastiche in presenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Bene. Finalmente un po’ di buon senso. Ora aspettiamo le prime procure che si interessino a quei docenti e maestre che stanno boicottando il ritorno in presenza. Care maestre, che non appena vengono autorizzati i rientri dalle quarantene vi mettete in malattia e non fate nominare i supplenti, si proprio voi che durante le dad comunicate a bambini di nemmeno 10 anni tutto il vostro disappunto e disprezzo per la didattica in presenza, voi che dovreste educare i ns figli al rispetto delle regole e non delle vs personali regole, sappiate che i PC hanno le casse oltre le cuffie e le Vs voci arrivano fino alle orecchie anche di noi adulti. Siate voi responsabili rispetto al ruolo che avete! E rispettate le regole!

  2. Andate a lavorare, buffoni, statali!! Avete preso lo stipendio per un anno gratis!!! Vergognatevi!!

  3. X genitore: quindi secondo lei spetta alle insegnanti educare i vostri figli???… credevo che dovessero essere in primis i genitori a farlo…

  4. Ora vediamo se impugnano le chiusure dovute ai contagi….esci con la museruola testicolino….

  5. Essendo scuola dell’obbligo, io dovrei portare i miei figli anche se il virus circola?
    Sicuramente al primo ricorso di un genitore con bimbo contagiato a scuola ….vedremo TAR del Lazio e Consiglio di Stato cassare queste sentenze ridicole!
    Ma poi esiste uno stato di emergenza e mi si costringe a portare i figli a scuola?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.