Scuola: altri contagi in Campania. Dati sul tavolo di De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Sono 25 studenti e 6 docenti i nuovi positivi nelle scuole della città di Napoli, secondo quanto riportato dal bollettino quotidiano dell’Asl Napoli 1.

I dati verranno portati all’attenzione della riunione dei direttori generali delle Asl con il governatore Vincenzo De Luca delle ore 16 e alla riunione sulla scuola dell’Unità di crisi prevista alle 18. Un piccolo focolaio di covid19 emerge nei quartieri di Arenella e Vomero con tre studenti di scuola primaria, uno studente di scuola media e uno studente di scuola superiore positivi.

Nei due quartieri collinari ci sono anche un docente di scuola dell’infanzia e uno delle superiori con il covid19. Otto studenti sono invece positivi nel distretto sanitario Stella-San Carlo all’Arena, con tre contagiati nella scuola dell’infanzia, due di scuola elementare e tre di scuola secondaria di I grado.

Negli stessi quartieri ha il covid19 anche un docente di scuola secondaria di I grado. Nel distretto di Chiaia, San Ferdinando, Posillipo c’è un nuovo bambino della scuola dell’infanzia con il virus e uno studente delle elementari positivo. Si è ammalato anche un ragazzo delle superiori.

A Bagnoli e Fuorigrotta sono due gli studenti positivi, uno delle scuole medie e uno delle superiori, ma anche un docente delle elementari. Nell’area di Pianura-Soccavo un bimbo della scuola dell’infanzia ha il virus. Nel distretto dei quartieri di Chiaiano, Piscinola, Marianella si sono contagiati due studenti delle scuole medie, e due delle superiori, ma anche un docente delle medie.

Nei quartieri di Secondigliano, Miano e San Pietro a Patierno c’è uno studente delle superiori positivo, mentre nell’area di Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe-Porto, Mercato-Pendino ha il virus uno studente delle medie. Un docente della scuola dell’infanzia, infine, è positivo nei quartieri di San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Si infettano a casa… non a scuola..
    E poi nel pomeriggio assistiamo ad assembramenti di ragazzi (ovviamentesenza mascherina )sulle panchine delle stazioni, parchi o strade che si passano la bottiglia di birra o il drink di turno, sigarette e canne… e diamo la colpa alla scuola?

  2. purtroppo la scuola fa da moltiplicatore anche dei contagi di cui parli tu

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.