Campania: Tar respinge le istanze dei genitori contro la chiusura delle scuole

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Il Tar stavolta dà ragione alla Regione Campania e respinge le istanze contro la chiusura delle scuole fino al 14 marzo. Il Tar di Napoli con i decreti 401 e 402 di oggi ha infatti respinto le istanze di sospensione dell’ordinanza regionale presentate dal Codacons e da alcuni gruppi di genitori. L’ordinanza regionale n. 6 del 27 febbraio prevede la chiusura di tutta la didattica in presenza fino al 14 marzo, sostituendola interamente con la dad.

Tra le ragioni della decisione la campagna vaccinale del personale scolastico ma anche la preoccupazione per la diffusione della variante inglese del Covid19. Il Tribunale ha infatti rilevato che l’ordinanza regionale risulta esplicitamente adottata alla luce di un quadro epidemico caratterizzato dalla diffusione delle cosiddette varianti del virus Covid19, connotate da maggiore diffusività nella popolazione anche più giovanile e che su tale circostanza risultano incentrate le valutazioni della Unità di crisi regionale.

L’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale, spiega il Tar, appare quindi legittimamente improntata al principio di cautela nel bilanciamento di due interessi (salute e istruzione) di rango costituzionale.

Fonte: www.fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Tanto vale chiuderle per sempre e senza dad. Tanto non servono a nulla. L’interesse dei ragazzi non lo guarda nessuno

  2. La devono smettere con questi ricorsi ridicoli. Le scuole devono restare chiuse perché con apertura si sono visti i risultati

  3. Vorrei conoscere le persone che si oppongono alla DAD in questo momento in cui a contagiarsi e a contagiare sono i bambini e i ragazzi. Tra l’altro la didattica mista (50% DAD e 50% in presenza) è anche peggio. La scuola con la S maiuscola tornerà solo quando si potrà stare tutti insieme, senza mascherina, ovvero solo dopo le vaccinazioni di massa. Ora sta al Governo sostenere le famiglie e rimuovere le differenze di connettività. Altri che banchi a rotelle e monopattini

  4. Finalmente dei giudici “UMANI” sai quante vite hanno salvato con questa decisione? tante? …genitori ed avvocati ricorrenti siete feccia umana, non avete rispetto dei più deboli che vi possa venire un c….ro, cosi’ come me imparate cosa significa a fare chemioterapia ogni 21 giorni con gli ospedali intasati e reparti chiusi per covid.

  5. No dad, gente de sinistra che è diventata più realista del re, compagni che sbagliano e scambiano la scuola che hanno denunciato per la panacea di tutti i mali finalmente dopo oggi vengono zittiti anche dal tar. Ora a casa a faticare perché la salute viene prima di tutto.

  6. statevi a casa a guardare, e se ne siete capaci, ad insegnare ai vostri figli. Appuntamenti cogli amanti rimandati a data da destinarsi. I ragazzi volenterosi imparano anche da autodidatti (la storia è piena di esempi). Se poi i vostri figli sono delle TdC allora dovreste farvi delle domande: “forse dovevamo stare più a casa ad educare i figli”?

  7. L’unica regione in Italia con tutte le scuole chiuse, del resto con tutti sti idioti che commentato su coronanotizie.it , il duce segue i sondaggi. I si DAD sono degli idioti con la quinta elementare.

  8. Pare ieri che i soliti perdenti inneggiavano al TAR sbeffeggiando De Luca che, invariabilmente, li ha asfaltati.

  9. Ha ragione il testicolino….chiudiamo le scuole e anche le università on Line, l’istruzione è solo in presenza!

  10. Ora ve li tenete i pargoli. Ci sta una pandemia, non è un gioco. Diversamente fate come me, non voglio responsabilità e niente figli.
    Avete gradito? Stop al babysitter pubblico. Mica servono solo per i selfie con il pancione e le foto tenere. Poi crescono, cacciano i peli e vogliono i soldi. Chi non è pronto si arrangi

  11. Sei un ignorante perché ignori che la Campania non è l’unica regione. Vabbè le persone come voi sono la rovina di questa società.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.