Minori: “Drama de Antiquis”, il DocuFilm che fa rivivere la Villa Romana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Come era la Villa Romana di Minori ben 2000 anni fa? Cosa accadde quella notte del 79 d.C. in Costiera Amalfitana negli stessi minuti in cui Pompei veniva coperta? Quali erano i costumi? Chi abitava la Villa e soprattutto perché è un sito di straordinaria importanza?

Tutto questo è in “Drama de Antiquis 5.0” il musical portato in scena nel Settembre scorso per la XXIV esima edizione di GustaMinori con musiche inedite, testi inediti, la tecnologia videomapping in 3D che ha ricostruito l’atmosfera di allora e gli ambienti di allora nella stessa Villa Romana.

Ora quel Musical è diventato  DocuFilm che ha ambizioni importanti. E’ il primo DocuFilm girato in Costiera Amalfitana, sulla storia di uno dei più prestigiosi siti archeologici del Sud Italia, sul mare della Costa D’Amalfi. Una produzione per la quale guardiamo alla Stampa Estera al fine di portarla anche su network internazionali. Ringraziamo Regione Campania e Canale 21.

Domenica 14 Marzo “Drama de Antiquis 5.0” sarà in prima visione tv assoluta alle ore 18 e 15 su Canale 21 che ringraziamo per aver creduto in noi. Tutto questo è stato possibile grazie a Scabec, società regionale per i beni culturali, alla Regione Campania, in stretta collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Salerno e il Comune di Minori”.

Lo ha annunciato Gerardo Buonocore, Direttore Artistico di GustaMinori ed autore di “Drama De Antiquis” con la regia di Lucia Amato ed un cast di artisti noti nel mondo.

Si tratta di un Format innovativo che punta alla promozione dei siti archeologici attraverso la produzione anche internazionale di DocuFilm ambientati sul posto facendo rivivere i luoghi mediante tecnologia innovativa, canto, recitazione e narrazione.

“Siamo dinanzi a quello che potremmo definire con ogni probabilità al primo esperimento di questo tipo adottato in Italia. E’ un film della durata di 40 minuti creato per interagire con tecnologie all’avanguardia in uno spettacolo immersivo, fatto di musica, teatro e danza – ha continuato Buonocore – che fa tornare indietro nel tempo l’avventore, riportandolo all’epoca dell’antica Roma. Insomma un nuovo modo di fare cultura.

Si tratta di un prodotto artistico-culturale pensato inizialmente per la Villa Romana di Minori, al centro della costa d’Amalfi, ma ideato per essere traslato nelle realtà archeologiche adattandolo ai diversi siti, in  particolare prediligendo i cosiddetti “siti minori”, quelli meno blasonati ma che costellano il nostro territorio nazionale, impreziosendolo di arte e di cultura. Ecco perché il Format è stato denominato

“FantaSite 5.0”, una messa in scena fantastica ma incarnata nei siti archeologici utilizzando la tecnologia per una esperienza multisensoriale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.