Illecito smaltimento di reflui zootecnici nel fiume Sele, denunciata titolare azienda

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Prima di arrivare nel fiume Sele, i liquami immessi in un canale consortile, finivano anche nei campi della piana del pestana. A scoprire tutto personale del Comando Stazione dei carabinieri di Santa Cecilia che hanno denunciato, a piede libero, una 62enne originaria di San Giuseppe Vesuviano, titolare di un’azienda bufalina di Torre Paladino di Eboli, con l’accusa di smaltimento illecito di reflui zootecnici.

I militari dell’arma hanno individuato un condotto utilizzato per lo scolo dell’acqua piovana dove confluivano una parte degli scarti zootecnici prodotti dall’azienda. Il condotto andava ad alimentare il canale consortile che durante il suo percorso veniva utilizzato da diverse aziende agricole per l’irrigazione dei prodotti ortofrutticoli prima di sfociare nel fiume Sele dopo circa un chilometro. L’attività di controllo è nata a seguito di diverse segnalazioni giunte dai cittadini e proprietari delle aziende agricole che segnalavano come l’acqua che utilizzavano per lo loro colture, più volte, oltre ad avere colori strani emanava odori nauseabondi.

L’individuazione dell’azienda e stata possibile grazie all’utilizzo dei droni dei vigili del fuoco che hanno individuato e monitorato il canale oggetto d’indagine. Il titolare, come detto, è stato deferito all’ autorità giudiziaria di Salerno a cui dovrà rispondere per il reato previsto in materia di rifiuti e inquinamento ambientale punibile con l’arresto fino a due anni e con l’ammenda da tremila euro a trentamila euro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Carcere subito per questi generi di reati. Il reato ambientale in questo periodo storico, non è più tollerabile, perchè il mondo si trova quasi su di un punto di non ritorno, quindi bisogna prevenire e punire duramente sia con il carcere che con la confisca dei beni, senza possibilità di appello.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.