Campania in zona gialla: ecco perchè il Ministero ha confermato il colore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La Campania si salva: resterà in fascia gialla almeno per un’altra settimana. Il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia che si è svolta tra ministero e Istituto superiore di sanità, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 3 maggio, ma che non coinvolgeranno la Campania che però resta uin bilico. Il valore di Rt nell’ultima settimana presa in esame è maggiore di 1: è classificato a 1,08 (Cl1,05-1,11). La valuatazione del rischio resta ancora bassa e questo ha “salvato la” regione per almeno un’altra settimana.

Per la Campania scenario 2, ipotesi che prevede  trasmissibilità sostenuta e diffusa, ma l’epidemia è ancora gestibile nel breve o medio periodo. Situazione che, però, a lungo andare potrebbe portare al sovraccarico dei servizi sanitari perché ci sono troppi nuovi casi. Nella settimana tra il 19 e il 25 aprile si sono registrati 11693 positivi. La valutazione della probabilità e dell’impatto resta però bassa, così come la classificazione del rischio. E ancora non ci sono allerte per i servizi sanitari. Un quadro che ha evitato il passaggio nella fascia con maggiori restrizioni rispetto alla attuale.

Questo il quadro dell’Italia “a colori” a partire da lunedì 3 maggio:
Zona rossa: Val d’Aosta.
Zona arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.
Zona gialla: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia
Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, PA Bolzano,
PA Trento, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. forza assembratori ancora una settimana di liberi tutti datevi da fare uscite senza rispettare le regole perché dopo ci toccherà la zona rossa. ora mi aspetto il soliti che parleranno di secce portasfiga, l’alibi di chi non ha altri argomenti che offendere chi rispetta le regole che non mi sembrano lesive della libertà personale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.