De Luca elogia campagna vaccinale: “Campania come Svezia o Svizzera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa

«Sembra di essere in Svizzera o in Svezia per la qualità del servizio». Vincenzo De Luca definisce così la campagna vaccinale Covid-19 in Campania: «Ci sono ritardi ma sono minimi, in mezz’ora venti minuti si fa il vaccino», afferma il presidente della Regione Campania nel suo tradizionale monologo del venerdì in diretta Facebook.

«Abbiamo una qualità altissima del servizio sanitario campano altrimenti avremmo le terapie intensive piene».  In realtà negli ultimi giorni alla Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta si sono registrate risse, proteste, caos e lunghissime attese.

De Luca sostiene che la qualità dell’informazione in Campania è la migliore: «Siamo i più trasparenti», dice. «Il nostro sito e la nostra app cellulare sono i più frequentati e scaricati».

​Oggi la Campania ha scollinato i 2 milioni di vaccini inoculati:  complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 1.447.323 cittadini. Di questi 552.957 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale: 2.000.280.

«Possiamo vantare il risultato migliore d’Italia per quanto riguarda le vaccinazioni agli ultra ottantenni nonostante, come sapete, il fatto che abbiamo ricevuto 200mila dosi di vaccino in meno. Abbiamo raggiunto con la prima vaccinazione il 100% degli ultra 80enni, il 90% degli ultra 70enni, l’80% degli ultra 80enne non deambulanti. Abbiamo prodotto uno sforzo enorme per mettere in sicurezza le categorie fragili e le persone anziane».

«Procederemo ad immunizzare tutti i territori che accolgono turismo in priorità assoluta – dice De Luca -. Costiera Sorrentina, costiera Amalfitana, Cilento, zona Flegrea, Domizia. Entro luglio immunizzeremo la città di Napoli. Mentre vi sto parlando abbiamo 194 vaccini in meno rispetto a quanti ne dovremmo avere.

Entro aprile ci avevano promesso di recuperare i vaccini anticipati nei mesi scorsi alle regioni che nei mesi scorsi avevano ricevuti di più perché con più popolazione anziana. Oggi il commissario Figliuolo dice che colmerà questo gap, se lo faranno avranno fatto la metà del loro dovere. Nella regione con la più alta densità abitativa d’Italia hanno fatto un danno enorme. Vedremo cosa accadrà nei mesi di maggio e giugno».

Su Sputnik, il vaccino russo “ipotecato” dalla Regione Campania, il governatore ancora a testa bassa: «Quando abbiamo pensato a Sputnik lo abbiamo fatto perché Lancet aveva certificato una altissima copertura percentuale contro il virus. Sessanta Paesi al mondo lo usano. Allora noi non ci pronunciamo sulla valutazione scientifica ma abbiamo detto al governo di muoversi, di non perdere tempo. Si o no? Dico solo all’Italia di muoversi».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Si si come la sanità Campana eccellenza mondiale e invece è una delle peggiori in Italia nonostante ci sono ottimi medici ma questo non è grazie a De Luca.E continua a dire queste cose,ma purtroppo c’è ancora chi lo crede. Non censurare

  2. Stamattina ho accompagnato mia madre all’ospedale di Battipaglia per ricevere il richiamo. Entrati allr 10:30,siamo usciti alle 14:50

    Proprio come in Svizzera o Svezia

  3. MEGALOMANE. Nessuno ti elogia e lo fai da solo…..ma finiscila che per colpa tua mezza Italia non ci può vedere

  4. Addirittura?
    Beati i “beoti” e devoti a san vicienz protettore degli appestati…..
    Ma che posa è quella in foto? Mentre il protettore benedice i suoi “fedeli”?

  5. ma dove cazz vive stu strunz!!!!!! Mia mamma 4 ore sotto u sole ed in piedi a Matierno il 25/04/2021.
    La stavano uccidendo: gli volevano fare l’Astrazeneca, non avendo letto che era malata oncologica in fase di chemio. Per non parlare dei raccomandati (15 soggetti venuti da Napoli, avvocati e commercialisti over 50, vari componenti delle società partecipate del comune )
    Mettit scuorn ! prego tutti i giorni di non incontrarlo per Salerno ..altrimenti mi arrestano!
    La svizzera, la Svezia ma io la ti mannass ma a cavac !

  6. Io al San Leonardo in 50 minuti ho fatto tutto con Astrazeneca, organizzazione esemplare, con tanto di posti assegnati, bracciale con numero e sala di aspetto prima e dopo il vaccino

  7. Oddio, ma non si rende conto che siamo terz’ultimi in italia, dietro solo a Calabria e Sicilia per numero di vaccinazioni?

  8. X Fabio
    Quando io sento bracciale con numero mi vengono i brividi già solo a pensarlo, mi ritornano in mente i numeri dati ad Auschwitz (certo là sono stati costretti ad andare e se lo dovevano tatuare a vita, e questo bracciale è momentaneo però visti i tempi davvero sospetti io mi porrei dei sospetti su come stanno gestendo la situazione, vedasi inchieste scomode come Report e Fuori dal Coro, e prima quando si entrava per esercitare servizi sanitari non vedevo manco l’ombra del bracciale con numero, c’era lo scontrino in sala d’attesa)

  9. Ma questo soggetto in Svizzera o in Svezia non lo farebbero proprio entrare! Secondo me avrebbe bisogno di un trattamento TSO, ma di quelli che dico io!

  10. X Testimone oculare
    Quando a sua madre le stavano inoculando l’Astrazeneca spero vivamente che le siano venuti i sospetti su come stanno gestendo la situazione, cioè sul fatto che sembra il tutto fatto ad arte per distruggere man mano la povera gente (e ad dire la verità lo è, però questo lo si capisce solo, guardando inchieste scomode come quelle di Report, e mettendo in dubbio tutto quello che si dice sia sul mainstream, sia sulla libera informazione controcorrente e sia sulle teorie dei complotti fino a quando non si hanno delle prove tangibili [quindi scritte, visive e scientifiche], anche pensando agli eventi storici del passato). Se non si è mai fatto dei sospetti sulla situazione attuale non si preoccupi è ancora in tempo, ma è meglio incominciare subito non si sa mai di quello che potrebbe succedere anche nell’immediato futuro.

  11. Queste foto costruite ad arte dalla vostra redazione su tutto quello che dice De Luca devono far riflettere molto sulla situazione attuale facendosi dei seri sospetti. Già dal fatto di dire “Siamo i più trasparenti” non è di buon segno su quello che stiamo vivendo e dobbiamo andare oltre l’apparenza elettorale, perché sono consapevoli (non solo De Luca, ma tutto il mondo politico perché è come lui, mascherando il più possibile la volontà di non essere come lui ma senza riuscirci perché ci sono gesti veri, lo fanno quando sono nervosi, associabili alla condotta di De Luca) che dicendo cose come queste perdono voti perché, ad esempio, chiunque conosce gente che lavora nella sanità e chi lavora nella sanità smentisce spesso e volentieri quello che dice De Luca ma anche ai tempi di Caldoro, ad esempio, lo smentivano esattamente come oggi. Vi lascio questo link di un articolo del 2014 che è molto attuale purtroppo ed è molto interessante, perché pone dei pericolosi sospetti che sia tutto programmato nell’atto di distruzione della popolazione passo dopo passo, gestione dopo gestione, facendo di tutto e di più in modo che la gente si abitui, giustificando tutto questo, con la scusa della burocrazia e dei bilanci in rosso, quando in Campania stanno poi consulenze da capogiro rispetto ad altre regioni d’Italia, ci sono le inchieste scomode televisive in merito. Questo il link che dicevo https://napoli.fanpage.it/le-colpe-di-stefano-caldoro-nel-disastro-sanita-in-campania/

  12. Ma la gente ancora gli crede?? Sanità campana inesistente! Sono stata a Bologna , Verona .. li’ funziona in modo migliore !!! Non nego che molti specialisti sono del Sud e operatori sanitari .. ma in Campania manca l organizzazione e la puntualità ! Svegliatevi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.