Covid e ristoranti, ministero Salute: rimane il limite di 4 persone a tavola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Con la riapertura degli esercizi di ristorazione anche al chiuso, a partire dal 1° giugno, il ministero della Salute ha precisato che in questo tipo di attività, il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi

Il ministero della Salute, richiamandosi al dpcm dello scorso 2 marzo, aggiunge che il limite delle persone a tavola resta sia nelle zone gialle che in quelle bianche

Nei giorni scorsi erano emerse linee guida diramate dal Comitato tecnico scientifico con indicazioni anche sull’uso della mascherina al ristorante. La proposta di indossarla sempre, anche quando si è seduti al tavolo, tranne quando si mangia o si beve, come suggerito dal Cts, aveva suscitato numerose polemiche. L’idea non sarebbe però passata

Di conseguenza la mascherina andrebbe indossata solo quando non si è seduti al tavolo, ma può essere tolta nella propria postazione anche se non si sta mangiando o bevendo. Resta invece la misura che impone di mantenere i tavoli distanziati

I gestori dei locali devono inoltre adottare regole per fare in modo che non si creino assembramenti fuori dai locali e per far mantenere il rispetto del distanziamento sociale tra persone che non fanno parte dello stesso gruppo

Le regole sui menu restano le stesse: devono essere consultabili con Qr code o in una qualche modalità digitale oppure devono essere stampati su carta plastificata in modo da poter essere disinfettati dopo l’uso

Il Cts, come riporta Adnkronos, aveva sottolineato che per la ristorazione occorre “definire il numero massimo di presenze contemporanee (all’aperto e soprattutto al chiuso) in relazione ai volumi di spazio e ai ricambi d’aria e alla possibilità di creare aggregazioni in tutto il percorso di entrata, presenza e uscita”

Si raccomanda inoltre di “rendere disponibili e obbligatori prodotti per l’igienizzazione delle mani per i clienti e per il personale anche in più punti del locale”

Un’altra raccomandazione è relativa all’accesso preferenziale tramite prenotazione e al mantenimento dell’elenco dei clienti per almeno 14 giorni. Inoltre si invita, laddove possibile, a privilegiare l’utilizzo di spazi esterni

tavoli devono essere disposti in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti di tavoli diversi negli ambienti sia al chiuso che all’esterno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.