“Ordinanze fuorvianti”: Codacons diffida De Luca sul caso mascherine all’aperto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il Codacons Campania diffiderà De Luca per il messaggio ingannevole e contraddittorio di
venerdì sera in merito all’ordinanza n. 19 del 25 giugno 2021. Per chiarire ai cittadini campani cosa è accaduto – si legge in una nota – si riporta quanto segue: l’ordinanza del Ministero della Salute n. 148 del 23 giugno 2021 afferma chiaramente che nelle “zone bianche”, a partire da lunedì 28 giugno 2021, cessa l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto.

Naturalmente permangono delle ovvie eccezioni, quale quella di continuare ad indossare la
mascherina negli spazi aperti in situazioni nelle quali non sia possibile garantire il distanziamento sociale, quindi nei casi di assembramenti e affollamenti.

L’art. 3 comma 1 dell’ordinanza della regione Campania firmata dal Presidente De Luca, la n. 19 del 25 giugno 2021, di fatto si conforma a quanto specificato dal ministro Speranza. Il comma 2 dello stesso art. 3, invece, appare eccessivamente ridondante, asserendo che resta obbligatorio l’utilizzo della mascherina, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato (e vengono riportati alcuni esempi: centri urbani, piazze, lungomari nelle ore e situazioni di affollamento), nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi anche all’aperto (inutile ripetizione!) e nei trasporti pubblici all’aperto.

L’Avv. Matteo Marchetti pertanto dichiara: “si diffiderà il Presidente De Luca ad esporre in modo chiaro e trasparente i contenuti delle ordinanze che la regione Campania emette dietro sue indicazioni, essendo fondamentale garantire ai cittadini campani una corretta e giusta informazione, nonché evitare di demotivare irresponsabilmente i turisti stranieri a venire nella nostra regione; di fatto le due ordinanze dicono la stessa cosa ma tutti devono sapere che da oggi non sussiste più l’obbligo di utilizzo della mascherina all’aperto salvo nei luoghi affollati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Della serie ci sono cose più importanti a cui provvedere e si perde tempo con queste ordinanze che dicono tutto e non diconi niente di diversio,da quello che e il provvedimento del ministero Il bello che i ciucci gli danno pure ragione a certi personaggi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.