Operatori Sanitari: Ass. Codici avanti con l’azione contro l’obbligo vaccinale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Una protesta che non può e non deve essere ignorata. Questo il giudizio di Codici in merito alle contestazioni, che si stanno diffondendo con il passare dei giorni, da parte degli operatori sanitari nei confronti dell’obbligo del vaccino Covid19. Un’imposizione duramente criticata dall’associazione, che ha deciso di impugnare il provvedimento e, al tempo stesso, di avviare una campagna di assistenza legale per chi non ha intenzione di vaccinarsi.

“La sospensione ex lege dall’esercizio della professione sanitaria e dalla prestazione dell’attività lavorativa per i sanitari che non vogliono sottoporsi al vaccino è una decisione spropositata oltre che grave – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, perché da una parte nega la libertà di scelta dell’individuo e dall’altra non tiene minimamente conto delle ragioni che portano gli operatori sanitari a non vaccinarsi. Non si tratta di una battaglia no vax, ma di una posizione critica assunta da professionisti che invece di essere puniti andrebbero ascoltati dai vari Ordini dei Medici.

Parliamo di vaccini approvati al termine di un iter particolare, che potremmo definire straordinario rispetto alle procedure tradizionali, e invece di tenerne conto, di considerare i fenomeni avversi che purtroppo continuano a registrarsi, si è deciso di rendere obbligatorio il vaccino, mettendo il personale sanitario di fronte ad un bivio: o corri il rischio o sarai sospeso. È semplicemente assurdo, oltre che profondamente grave ed ingiusto.

Per questo abbiamo deciso di fornire assistenza legale a chi non vuole sottoporsi al vaccino Covid19, a chi chiede di poter scegliere liberamente a fronte di dubbi più che legittimi sulla vaccinazione, e per questo abbiamo deciso di impugnare l’ennesimo provvedimento calato dall’alto che ignora diritti basilari, come quello della libertà di scelta”.

Gli operatori sanitari che non intendono sottoporsi alla vaccinazione per il Covid19 possono rivolgersi all’associazione Codici per richiedere assistenza legale, scrivendo all’indirizzo email [email protected] oppure telefonando al numero 06.5571996.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.