Salerno: tre murales per riqualificare l’area de nuovo terminal bus Vinciprova

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Tradizione, fede e rinascita. Sono i tre temi che hanno ispirato i writers McNeya, All Anema e Loste a cui spetterà il compito di riqualificare l’area del nuovo terminal bus di via Vinciprova a Salerno. Il progetto, promosso dal Comune di Salerno, è stato curato dai consiglieri comunali Sara Petrone e Fabio Polverino in collaborazione con l’associazione Overline di Baronissi, da anni attiva nel settore del writing italiano.
Tre gli interventi previsti che cambieranno radicalmente volto alla zona colorandola e adeguandola sempre più agli standard europei. I primi due murales saranno realizzati dal 4 al 7 agosto; il terzo ed ultimo sarà completato dopo Ferragosto (20-24 agosto).
Le firme scelte per la realizzazione delle opere rappresentano un’eccellenza del panorama nazionale: Loste, artista siciliano, è tra i principali interpreti dell’arte figurativa ed ha lavorato, oltre che in tutta Italia, anche in gran parte dell’Europa, del Brasile e del Messico. Dopo i murales realizzati a Baronissi nel corso della rassegna internazionale Overline jam, tornerà in provincia di Salerno insieme agli artisti salernitani del collettivo All Anema (già protagonisti dell’intervento SalernuM realizzato all’interno del Park Vinciprova) e al writer McNenya.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Non si risolve la riqualificazione con dei colori, ci vogliono i servizi in Primis w. C……. Etc pensilina per poggio, panchine, vorrei sapere che ne fate dei soldi dei contribuite te solo pi che è regali alle varie associazioni anche alle parrocchie, manca la DC negli anni 50 o 60 facevano quello che fate da 23 anni e io pago……..

  2. Altro soldi pubblici spesi inutilmente. Almeno che se li guadagni qualche ragazzo volenteroso e bisognoso e non la solita cricca DELUCHIANA

  3. Ottimo, con questa brillante idea abbiamo spazzato in un attimo, sia il degrado del luogo che il problema dei trasporti. Mi piacerebbe sapere il genio che c’è dietro questa trovata.

  4. ok ai murales ma i servizi? si doveva costruire un terminal bus … tutte chiacchiere votate votate continuate a votare questi personaggi ……………………………………

  5. Concordo, tra l’altro quei bellissimi pioppi insieme al terreno erano lunico lembo di natura presente da quando in quella zona c’erano solo campi agricoli. Magari qualche albero per ombreggiare ed evitare l’isola di calore che va e deve essere evitata, sopratutto essendo centro abitato e terminal bus.

  6. Ma veramente stiamo facendo ? Ma questa è una pezza a colori. Ma siamo seri ma quale amministrazione comunale al mondo crede di risolvere i problemi di un quartiere con 4 muri pittati. Ma vedete le favelas hanno colorato le case ma mica è diminuita la criminalità. Ma siamo seri una volta tanto. Ma questi parano di colore perché sono 4 pagliacci.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.