Risse e violenze ad Agropoli: in poco tempo individuati i responsabili

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Nel giro di pochissimo tempo le forze dell’ordine hanno fatto piena luce sulle risse che si sono verificati ad Agropoli negli ultimi giorni. Sono stati tutti individuati infatti i responsabili delle violenze così come annunciato dal Sindaco cilentano Adamo Coppola:

“Nel caso della lite accaduta nella serata del 16 agosto – scrive il primo cittadino – i militari della Compagnia di Agropoli diretti dal Capitano Fabiola Garello con la quale i contatti sono costanti come con il maresciallo Carmine Perillo, comandante di Stazione, hanno identificato donne e uomini partecipanti alla lite e li hanno deferiti all’Autorità giudiziaria per rissa aggravata. Un importante ausilio alle indagini è venuto dai filmati dell’impianto di videosorveglianza comunale e quello di privati”.

“Nell’episodio avvenuto invece all’alba di oggi- continua il sindaco – i Carabinieri sono arrivati durante la rissa identificando 5 ragazzi non del posto e 2 appartenenti alla locale comunità rom. Anche in questo caso, tutti sono stati deferiti alla competente A.G. per rissa aggravata”.

“A dimostrazione che l’attenzione è massima e i controlli ci sono: alle risse sono seguiti i provvedimenti del caso da parte delle forze dell’ordine. – Conclude Coppola – Devo quindi contraddire chi parla di assenza di sicurezza ogni qualvolta accadono episodi del genere. E i fatti dimostrano quanto sia importante per questa Amministrazione la sicurezza, visti gli atti messi in campo per la costruzione del Commissariato di Polizia e del nuovo edificio che dovrà ospitare il Comando Compagnia Carabinieri”.

“I Carabinieri, nonostante le difficoltà, operano un controllo costante del territorio, facendo un lavoro importantissimo relativamente a sicurezza ed ordine pubblico, per il quale li ringrazio a nome di tutti. Torno a stigmatizzare, ovviamente, i comportamenti violenti perché la violenza non è mai la soluzione ad alcuna questione. Infine, ci tengo anche a consigliare di non generalizzare rispetto alla provenienza quando accadono fatti del genere, in quanto il comportamento di taluni non può andare a macchiare l’educazione e il rispetto di tanti altri”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. E mò che gli fanno? Il baffo destro o quello sinistro? Se non cambiano le leggi dove chi si rende responsabile di tali comportamenti se va a dormire un poco al fresco, questo sarà sempre il paese delle barzellette, lo dicevano già anni fa, noi siamo il ventre molle dell’Europa!

  2. 5 non del posto??? per non scrivere dell’agro o della provincia di napoli??? che bella informazione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.