Diffondono in chat i video delle fidanzate minorenni: nei guai 2 ragazzi a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

Pubblicavano, su alcuni gruppi Telegram e Whatsapp, i video sessualmente espliciti delle loro fidanzate minorenni. Chiedendo in cambio immagini hot di altre ragazze adolescenti.

E, in uno dei casi verificati e bloccati dalle indagini della polizia postale, i video erano stati diffusi per ripicca nei confronti di una ex fidanzata.

L’inchiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Salerno ha portato al collocamento in comunità di due adolescenti, accusati di revenge porn e diffusione di materiale pedopornografico.

Le indagini, che hanno portato alla luce un giro imponente di scambio tra adolescenti di immagini sessualmente esplicite di ragazze minorenni, sono partite da un primo episodio che ha visto protagonisti due giovanissimi. Uno dei due ha inoltrato all’amico, tramite Whatsapp, il video hot della sua fidanzata, con il chiaro intento di procurare problemi alla ragazza.

L’altro minore ha iniziato a diffondere in rete, su alcune chat, queste immagini, creando un pericoloso effetto a catena. Le verifiche su alcuni cellulari di adolescenti hanno permesso di individuare e sequestrare numerosi video pedopornografici e centinaia di foto di ragazzine in pose intime.

Su uno dei telefoni sequestrati, utilizzato da un adolescente finito in comunità, sono stati trovati i messaggi con i quali proponeva ai coetanei il baratto dei video della sua ex fidanzata: «Scambio foto della mia ex per pedo», accompagnato da una immagine hot della minorenne. L’operazione della polizia postale ha portato alla luce, anche in Campania, il preoccupante fenomeno del sexting tra gli adolescenti: pubblicare in rete, quasi come fosse un gioco, immagini porno di minorenni conosciute.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. vero , si passano foto e video e audio e scattano foto all’oscuro della gente, roba vecchia, da anni fanno questo, lo sanno tutti, che si scambiano le foto e ci ridono sopra, poi bisogna vedere quelle foto che fine fanno su internet e in che siti porno arrivano, oppure arrivano su telegram, twitter, darkweb ecc…… passate passate ridete, che poi chissà dove sbarcano le foto comprese di numero di cellulare, aaahhhhhh

  2. Andiamo sempre peggio, eppure sono cresciuto nel pieno dei cambiamenti della società, ma veramente oggi il pudore è scomparso, il rispetto anche.

  3. Famiglie con educazione fallimentare, che sfornano rifiuti della società Con breve vita! Metteteli in carcere insieme alle famiglie, perché un figlio x quello che esprime è perché dettatogli dai loro genitori, quindi sta feccia che paghi x questa vergognosa vicenda che ha rovinato la vita di queste minorenni!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.