La Salernitana non concretizza, il Sassuolo si. Al Mapei ennesima sconfitta granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa

Il Sassuolo era nel mirino della Salernitana che al Mapei Stadium cosi come a Bologna gioca una buona gara e soprattutto un discreto primo tempo ma poi la solita dormita difensiva consegna i tre punti agli avversari. A decidere il match ad inizio ripresa la stella dei nero verdi Domenico Berardi che tutto solo di testa buca un incerto Belec, decisivo successivamente a tenere in partita i suoi.

Tardivo l’ingresso di Bonazzoli che crea, forse, le due più nitide palle gol dei campani. Buono invece l’esordio dal 1’ di Kastanos, sontuoso Mamadou Coulibaly, ma troppo poco per fare risultato. Nel finale Simy di testa getta alle ortiche il pari. Finisce cosi. Occorre cambiare marcia, altrimenti non si risale più anche se il campionato pare voler aspettare i granata come dice la classifica.

Sassuolo Salernitana alla vigilia dunque è partita delicata per entrambe. Partenza con il freno a mano tirato per i neroverdi in questo torneo che deve fare punti contro una Salernitana che però ha agguantato il primo punto in classifica e che non può fermare la sua marcia. Si prevede una partita molto tirata e dall’esito incerto nonostante i padroni di casa partano con i favori dei pronostici.

La Salernitana invece cerca a Reggio Emilia la prima vittoria stagionale contro una squadra in crisi di risultati. Castori lancia Djuric dal 1′, sorpresa Kastanos sulla trequarti, per un modulo che dovrebbe essere il 4-3-1-2, Gyomber terzino destro e Ranieri terzino sinistro. Centrali Gagliolo e e Strandberg.

In mediana i due Coulibaly ai lati di Di Tacchio. Kastanos dietro Gondo e Djuric. Nei padroni di casa recupera Berardi che parte titolare insieme a Boga e Djuricic dietro alla punta Raspadori. In mediana l’ex Monza Frattesi e Lopez. In difesa Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio dinanzi Consigli. Arbitra Giua di Olbia.

LA PARTITA

Piove al Mapei Stadium, ma il terreno di gioco sembra reggere. Giunti in Emilia circa duemila tifosi campani che fanno sentire la loro voce. Parte aggressiva la Salernitana pericolosa con Gyomber. Dopo una rovesciata tentata da Gondo giallo per Lopez del Sassuolo. Proprio Lopez ci prova dalla distanza, Belec vola in corner. Sassuolo pericoloso con Bogà e Frattesi. Coulibaly sfiora il gol, Consigli devi in corner ma era offside. Intanto anche Ranieri ammonito, seguito da Ferrari. Nel finale di tempo rigore neroverde per un contatto in area campana ma l’arbitro al var annulla.

SECONDO TEMPO

Inizia la ripresa al Mapei Stadium. Djuric ruba palla ma non riesce a servire Gondo. Boga all’8’ inventa sulla sinistra e crossa per Berardi che di testa deposita in rete per l’1-0 indisturbato. Sbanda la squadra di Castori ma Berardi ancora non sfrutta. Gondo e compagni iniziano ad attaccare a testa bassa. La gara diventa più dura. Ancora Raspadori impegna i granata dopo uno sprint di Rogerio, Belec c’è. Esce Gondo dentro Bonazzoli mentre Simy rileva Djuric.

Castori si gioca anche Obi per Di Tacchio. Proprio Bonazzoli di tacco sfiora il pareggio, sulla linea libera la difesa emiliana. Sempre l’ex Samp pericoloso dalla distanza, Consigli c’è. Dionisi inserisce Scamacca per Raspadori e Traorè per Boga. Proprio Scamacca prova la botta, Belec tiene in gara i suoi. Castori inserisce Jaroszynski per Ranieri.

Dionisi gioca la carta Harroj per Frattesi mentre anche Berardi fa spazio a Defrel. Castori lascia campo a Zortea per Gyomber. Nel finale di testa Simy ha la palla buona ma di testa manda alto. Entra Kyriakopoulos negli emiliani per Djuricic. Dopo cinque di recupero finisce cosi. Sassuolo batte Salernitana, granata ancora più giu.

TABELLINO

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Maldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi (36′ st Harroui), Lopez; Berardi (36′ st Defrel), Djuricic (44′ st Kyriakopoulos), Boga (25′ st Traoré); Raspadori (25′ st Scamacca). A disposizione: Vitale, Pegolo, Goldaniga, Magnanelli, Ayhan, Peluso, Henrique. Allenatore: Dionisi

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Gyomber (38′ st Zortea), Strandberg, Gagliolo, Ranieri (29′ st Jaroszynski); M. Coulibaly, Di Tacchio (18′ st Obi), L. Coulibaly; Kastanos; Djuric (18′ st Simy), Gondo (18′ st Bonazzoli). A disposizione: Fiorillo, Veseli, Schiavone, Kechrida, Bogdan, Delli Carri, Vergani. Allenatore: Castori

ARBITRO: Giua di Olbia – assistenti: Rossi e Mastrodonato – IV uomo: Abbattista – Var: Mazzoleni – Avar: Volpi

RETI: 8′ st Berardi (Sas)

NOTE. Ammoniti: Lopez (Sas), Ranieri (Sal), Ferrari (Sas), Gondo (Sal), Scamacca (Sas), Bonazzoli (Sal). Angoli: 4-8. Recupero: 1′ pt, 5 st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. Questa squadra non può giocare solo un tempo . Così non si va da nessuna parte….. anzi si in serie B.

  2. Ci rendiamo conto che con Simy in campo non giochiamo più? 6 milioni buttati insieme a gagliolo inpresentabili

  3. Salernitana tosta ma sfortunata.
    Sul gol incassato colpa del difensore ex Parma, richiesto con insistenza da CASTORI, colto da improvvisa sonnolenza.
    Sassuolo:solo un paio di tiri poi niente.

  4. Mister per piacere dimettiti veramente i tifosi ti ringrazieranno.Se aspetti che lo faccia quasta pseudo societa’ arriviamo a natale .Se tieni a salerno dimettiti ,fallo per noi.

  5. Una squadra impotente, costruita in modo indecente, con una società assente, seguita ancora una volta da troppa gente. Fabiani fetente.

  6. castori va cacciato perché uno come bonazzoli deve stare in panchina e quando entra dimostra che è di categoria. ora se castori resta andrà avant così e continueremo a non fare gol. come fa a non farlo giocare quando gli altri, tranne Gondo, sono da serie b

  7. Peccato in 6 gare solo 1 punto .Ma l allenatare non si riesce a cambiare ?Chissa quante sconfitte ancora da subire cosi.

  8. Siamo alle solite, non giochi e perdi 4 a 0, giochi e perdi 1 a 0, senza chi butta la palla dentro non si va da nessuna parte, siamo la sola squadra che non ha un vero attaccante in serie A

  9. Strandberg ha fatto 2 o tre str….ate da serie D… meglio Bogdan a sto punto… poi, attacco Gondo Bonazzoli, xké no? Sempre con questi la ci lunghi al giocatore di 2 metri…

  10. la squadra ha giocato bene, il sassuolo ha fatto ben poco… un’unica disattenzione ed è stata punita… questa è la serie A! purtroppo vieni castigato appena sbagli…
    c’è da capire come mai Bonazzoli non viene più visto come prima dell’arrivo di Gondo… finalmente, con un leggero accenno di difesa a 4, la squadra comunque gioca bene, è coperta ma non rinuncia a giocare… bene in mezzo, bravo kastanos che ha fatto il suo, davanti il gioco potrebbe e dovrebbe variare un po’ perchè sempre palla lunga sul centravanti che spizza o la piazza verso la porta è troppo facile per gli avversari oramai… si dovrebbe studiare qualche soluzione diversa ma la squadra c’è…

  11. A me sembra che le squadre contro di noi sanno già di vincere… accelerano per un 15 minuti e fanno gol, per poi gestire la gara con un ritmo molto basso.. Verona a parte…

  12. A un punto dal Cagliari… Ma avete letto chi tiene il Cagliari tra Godin, caceres, Joao Pedro, strootman, nandez etc? Per dire che tra salernitana e le altre ci sta almeno una categoria di differenza

  13. La Salernitana non meritava di perdere complessivamente parlando (come con l’Atalanta) però il problema è che basta una disattenzione grave e ti segnano, la Serie A è questo. Belec ha fatto il suo dovere, sul gol di Berardi Gyomber penoso infatti non ha proprio marcato a Boga (mollissimo pensava di bloccarlo in modo che Boga gli facesse fallo) e Gagliolo anche lui penoso infatti rivedendo l’azione del gol sembrava in suo mondo fin quando (tardi però) vede il pallone verso Berardi e cerca di bloccarlo (tra l’altro ostacolando il raggio di visione di Belec), per il resto la difesa ha fatto il suo lavoro. Se fino a qualche tempo fa il problema era il centrocampo non è più per fortuna. Castori si vede che sta facendo un gran lavoro su difesa e centrocampo, ovviamente dei rinforzi serviranno a Gennaio in tutti i reparti e da notare che senza Ribery la Salernitana non tiene un vero trequartista infatti senza di lui si fatica a costruire occasioni pericolose sotto porta e ci si deve arrangiare quasi sempre sui lanci lunghi prevedibili spesso e volentieri. Da Gondo ci si aspettava di più visto le prestazioni delle scorse gare ma 3 gare in 8 giorni, il campo pesante per uno che è appena tornato tra l’altro 24 ore prima di Salernitana-Atalanta non è certo una bella sensazione. Vorrei capire perché Bonazzoli non è partito dall’inizio perché col suo ingresso la squadra ha sfiorato l’1-1. Castori ora deve continuare a fare il suo lavoro a difesa e centrocampo e deve cercare, se può, di lavorare meglio sugli attaccanti, soprattutto su Simy e Djuric effettivamente ancora fuori condizione. La partita col Genoa è davvero decisiva perché i genoani stanno già con l’acqua alla gola anche se meno di noi ma dobbiamo considerare che verranno a Salerno in un clima sfarevolissimo con i tifosi che spingeranno al massimo, la squadra alla disperata ricerca dei primi 3 punti e con Castori che se non vince, molto probabilmente, verrà esonerato per pochi punti. Castori inizi a lavorare da Domani e, se necessario, con due allenamenti al giorno

  14. Ma scusate il colpo di testa di Simy al 90° era virtualmente il pareggio.
    Si aggiusti la mira e la cattiveria e i goal verranno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.