35 punti per rilanciare Salerno, le proposte della lista “Figli delle Chiancarelle”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa

Trentacinque punti per ripensare Salerno, stravolgere radicalmente l’approccio per renderla “più bella, ordinata e vivibile”. Idee e proposte, immediatamente operative ma anche strategiche, racchiuse in un tomo da centodue pagine. È stato presentato e distribuito il programma, editato e curato da Mimmo Florio e Giuseppe Vuolo, con il progetto grafico di Giovanni Acanfora, dei Figli delle Chiancarelle, la lista civica che sostiene la candidatura a sindaco di Oreste Agosto.

Un programma elettorale che tocca molti punti e che, in qualche modo, dà anche forma a “dieci anni di battaglie, da vera opposizione ma fuori dal Consiglio comunale” ribadisce Mimmo Florio, uno dei founder del gruppo e spin doctor della campagna elettorale. Porto, università, accademia dello spettacolo, strisce blu, bilancio e municipalizzate sono stati i temi più caldi.

“Innanzi tutto – afferma il candidato Agosto sulla questione bilancio – intendiamo costituire immediatamente il Pool Bilancio Pulito, composto da tre, uno della Corte dei conti, uno della giustizia tributaria ed un magistrato ordinario. La riorganizzazione della macchina amministrativa comunale richiede la riforma dello Statuto e dei regolamenti comunali, per renderli coerenti con la nostra visione di buona amministrazione”.

Tra le proposte dei FdC anche il lancio di una App chiamata Appost nella quale ogni cittadino, in ottica di assoluta trasparenza, potrà trovare tutti gli atti prodotti a Palazzo Guerra. No alla delocalizzazione del porto in favore di una riqualificazione dello scalo salernitano:

“Sappiamo bene – spiega Florio – che il percorso sarà lungo e difficile ma la nostra dichiarazione d’intenti è che l’area portuale e i suoi moli debbano servire ad altro. Ad accogliere le navi da crociera e una totale trasformazione del territorio retrostante il mare, secondo il progetto redatto 10 anni fa dall’architetto salernitano Giovanni Spezzaferro”.

Nel porto dei FdC troverebbero spazio, tra le altre cose, un centro congressuale ed espositivo, fornito di bacino marino e Museo Multimediale delle Civiltà del Mediterraneo; un “villaggio del pescatore”, fornito di quartiere residenziale, porto dedicato ed una casa d’accoglienza; un polo crocieristico e un dipartimento della facoltà di Ingegneria navale con due alberghi.

“Basta – incalza Florio – anche con le strisce blu che ormai ci vengono dipinte anche addosso. Vanno riproporzionate rispetto a quelle bianche e le zone per i residenti vanno razionalizzate portandole a due”.

Capitolo a parte quello dedicato alle municipalizzate Salerno Mobilità e Salerno Pulita che – annuncia Agosto – “saranno decisivamente riviste, in particolare la gestione organizzativa ed economica nonché i relativi accordi e contratti in essere, per una efficace azione operativa delle stesse. I cittadini sono scontenti del funzionamento del servizio pubblico in materia di raccolta rifiuti, di pulizia e di decoro urbano. In ordine alla mobilità, la situazione è a dir poco fallimentare”.

Porta la firma di Pietro De Lisi e Alessandro Carpentieri la proposta di istituire un’accademia dello spettacolo che possa fare della formazione strettamente connessa alla produzione il suo principale obiettivo di lavoro e di “servizio”, privilegiando la scrittura teatrale e musicale per la creazione di momenti e opere di spettacolo.

Infine, il capitolo università, “esiliata – a parere di Florio – dalla città”. Dovremo ottenere dal Governo fondi per la costruzione di residenze universitarie anche a Salerno, in modo particolare in centro e in periferia, allo scopo di acquisire relazioni quotidiane con i giovani studenti del Campus. La presenza di giovani provenienti da altre parti di Italia creerebbe condizioni di sviluppo sia economico, culturale e sociale”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. … penso che senza di voi…. il regno del creatore di salerno sarebbe stato di gran lunga peggio del peggio di adesso. Ha avuto in animo solo il suo posizionamento, solo le sue “idee” e nulla più. Bene, egli dovrebbe ringraziare i Salernitani che gli hanno dato fiducia e gli hanno permesso di poter essere quello che è nel bene e nel male‼️ Non è al contrario…. è lui che doveva, deve e dovrebbe ringraziare sempre. In quale altra Città avrebbe potuto fare quello che di dannoso ha fatto a Salerno❓ Il dissesto finanziario è stato causato da lui, ha creato le partecipate in red red, ha caricato oltre ogni logica i Cittadini Salernitani di tasse, imposte e gabelle per il suo personale ed unico tornaconto…. ed allora❓
    Figli delle chiancarelle un giorno i tifosi, i miracolati, le ballerine, i nani, le meretrici, i prostituiti, cerchio del magico dovranno finire❓ È un grande augurio per voi e per i Salernitani Veri e Paganti.

  2. Ma chi lo deve votare Quisto Avellinese di Mirabella Eclano, fa chiudere le concerie della tua cara Irpinia vediamo poi che fine fate, mai visto un semplice ambientalista lamentarsi li eppure sono secoli che inquinate la Solofrana, il Sarno e quindi il golfo di Napoli con gli scarichi abusivi

  3. O è un errore di battitura o non capisco.
    A proposito del porto di dice: “No alla delocalizzazione del portone in favore di una riqualificazione dello scalo salernitano” che dovrebbe diventare un polo turistico, con accoglienza di grosse navi da crociera e altro.
    Ma tutte le attività di tipo commerciale sparirebbero??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.