Ladro inseguito al porto turistico di Salerno: fermato e arrestato tra gli scogli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Gli agenti delle Volanti sono intervenuti ieri, in prima serata, a Piazza della Concordia per la segnalazione di un ladro in fuga. A richiedere aiuto è stata una giovane minorenne che ha raccontato che il giorno prima le era stato rubato un telefonino e, tramite il segnalatore gps, lo aveva localizzato in quella piazza. Così decide di farlo squillare: al primo trillo lei riesce ad individuare un giovane magrebino con il suo telefono in mano che, vistosi scoperto, scappa immediatamente.
La direzione di fuga era quella del Porto e alcuni passanti riferiscono ai poliziotti che lo
avevano visto sugli scogli.
Gli agenti allora, anche con l’aiuto delle torce, essendo ormai imbrunito, iniziano a cercarlo
e lo scovano tra gli scogli delle dighe foranee del porto, dove cercava di nascondersi.
Il telefonino purtroppo non è stato ritrovato, ma la testimonianza della ragazza ha consentito comunque di denunciare il 47enne per ricettazione.
Portato in ufficio per l’individuazione, i poliziotti hanno interrogato le banche dati e hanno
scoperto che l’uomo era ricercato per un ordine di esecuzione di 1 anno e 2 mesi di
reclusione da scontare in carcere per una condanna definitiva di tentata violenza sessuale e
false dichiarazioni sull’identità personale. Dopo le formalità di rito, è stato condotto in
carcere.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Mi dispiace per la ragazza che ha perso il telefonino, ma almeno graziea lei ci siamo tolti per un pò la presenza di questo delinquente, ma sicuramente non per molto grazie alle leggi del caxxo che abbiamo.

  2. saluti all’europa ed alla lamorgese,questi sono i soggetti che abbisogna l’italia,siamo il cesso dell’europa con l’accondiscendenza del pd e del capo mattarella.

  3. Grazie alla sinistra che ci sta abboffando di magrebini,tunisini,marocchini…e chi piu’ ne ha piu’ ne metta

  4. Lasciatelo stare è una risorsa di cultura e lavoro. Voi le pummarole nei campi gestiti dalla mafia ci volete andare? No? E badate non significa niente che il governo permette di schiavizzare queste persone che sono illegalmente sul territorio e neanche che avete studiato tutta una vita. A stagion senna i a cogl i pummarol.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.