Regioni: modificare il sistema Green pass con tampone o rischio caos

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
E’ fondamentale riorganizzare il sistema di rilascio dei Green pass dopo l’esecuzione dei tamponi, allungando i tempi di validità dei test, e offrire alle imprese la possibilità di organizzarsi anche in autonomia per eseguire gli esami. Lo chiedono le Regioni (attualmente il test rapido ha 48 ore di validità e quello molecolare 72) che temono il caos in vista del 15 ottobre, quando il lasciapassare diventa obbligatorio per i luoghi di lavoro.

Salvini: “Doveroso allungare la durata minima del Green Pass a 72 ore” – “Allungare la durata minima del Green Pass da 48 a 72 ore è possibile, anzi doveroso e previsto dall’Europa. Evitare caos, blocchi e licenziamenti il 15 ottobre è fondamentale”. Lo scrive il leader della Lega, Matteo Salvini su Twitter.

Vaccini, ancora hub per la terza dose e poi più medici e farmacie – Per quanto riguarda la somministrazione delle terze dosi – che dopo la circolare ministeriale, potrà essere inoculata anche ai fragili e a tutti gli over 60, dopo almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione – hub e centri vaccinali continueranno ad essere utilizzati. Successivamente però, in relazione all’andamento delle adesioni alla campagna sarà valutato un progressivo bilanciamento tra hub, in riduzione, e medici di medicina generale con le farmacie. E’ quanto si apprende dalla struttura commissariale di Francesco Figliuolo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Il caos è già arrivato. Oggi a roma le prime avvisaglie, ma lo avete voluto voi della stampa e la classe politica . Il lavoro non si tocca .E mo so cazzi

  2. Non solo via il Green Pass senza se e senza ma, ma NUN ROMPETE ER CAZZO COL CLIMA ADESSO… AVETE ROTTO IL CAZZO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.