Green Pass al lavoro, nuova tegola: salta il limite delle 48 ore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salta il limite delle 48 ore per quanto riguarda il Green Pass obbligatorio a lavoro. Nella prima versione del Dpcm con le linee guida sui controlli, era specificato che il datore di lavoro poteva richiedere la certificazione in anticipo ma non oltre le 48 ore di anticipo. Nella versione finale del testo del provvedimento salta il riferimento alle 48 ore.

Il limite delle 48 ore

Nella prima versione del Dpcm sui controlli era specificato che, per motivi organizzativi, come ad esempio la pianificazione dei turni, il datore di lavoro poteva richiedere il Green Pass con un limite temporale di 48 ore di anticipo rispetto all’orario di entrata in servizio del dipendente.

La verifica anticipata della validità del Green Pass consente di intercettare i lavoratori sprovvisti della certificazione verde e quindi di organizzare la giornata lavorativa e i turni. Il limite delle 48 ore rappresentava invece una tutela per i lavoratori non vaccinati, che ottengono il Green Pass dopo il tampone.

Green Pass obbligatorio a lavoro

Come comunicato dall’Ansa, nella versione definitiva del testo del decreto salta il limite delle 48 ore. Questo significa che i datori di lavoro potranno richiedere la certificazione verde in anticipo e senza un limite di tempo. Questo significa che il datore di lavoro può richiedere la verifica del Green Pass anche quattro o cinque giorni prima l’entrata in servizio del dipendente.

Le polemiche

La modifica al testo ovviamente ha scatenato le polemiche. La cancellazione del limite temporale delle 48 ore potrebbe complicare ulteriormente la vita ai dipendenti non vaccinati che quindi potrebbero dover fare un tampone aggiuntivo per ottenere il Green Pass senza il quale non possono recarsi a lavoro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.