Baronissi: Viale Aldo Moro, al vi i lavori di riqualificazione e ripiantumazione alberi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Inizieranno giovedì 21 ottobre i lavori di riqualificazione del viale Aldo Moro che prevede, per il primo lotto, il completo restyling del tratto che va dalla rotatoria di via Cutinelli all’incrocio con via Trinità. Nei giorni scorsi è stato completato l’abbattimento delle alberature, primo, necessario step per avviare l’intervento. Le alberature abbattute erano state dichiarate “morte” dall’indagine di stabilità strumentale condotta da uno studio specializzato di agronomi.

Evidenti le malformazioni dell’apparato con rischio “estremo” di cedimento. Le alberature – di specie Celtis Australis – furono piantate negli anni 2000 in concomitanza con la realizzazione dell’asse viario. Un impianto sbagliato – come emerge dall’indagine – con un apparato radicale anomalo determinato dal terreno costipato, pieno di materiali di risulta nel sottosuolo e l’eccessiva cementificazione. L’anomalia più preoccupante era quella delle radici “strozzanti” in una condizione di stabilità purtroppo compromessa.

Con i lavori di riqualificazione saranno piantate nuove alberature – in particolare tigli ed aceri rossi – con il ridisegno del viale, nuovi marciapiedi e posti auto, attraversamenti pedonali lampeggianti. L’intervento prevederà anche l’installazione della fibra ottica.

“E’ solo il primo tassello di un intervento che proseguirà in largo Tre Pizzi e lungo il vasto viale di Città della Medicina – rivela il sindaco Gianfranco Valiante – l’abbattimento delle alberature si è purtroppo reso necessario per motivi di sicurezza ma interveniamo contestualmente con la piantumazione di nuove specie arboree, più indicate per la passeggiata, e spazi a verde che contribuiranno alla qualità dell’ambiente urbano”.

“Gli alberi abbattuti sono frutto di un impianto sbagliato, con apparati radicali inefficienti e pericolosi – spiega l’assessore all’ambiente Alfonso Farina – procederemo in tempi brevissimi alla ripiantumazione delle alberature, guidati da agronomi esperti, nel più ampio progetto di realizzazione di Città della Medicina”. Per completare il primo lotto serviranno dai 120 ai 150 giorni. La strada non sarà chiusa al traffico per scongiurare danni ai residenti e alle attività produttive.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. a me sembra una buffonata: l’inverno scorso si tagliarano gli alberi quando passò quella specie di tromba d’aria e si disse che quelli tagliati erano malati. Ora, al primo vento forte, esce fuori che anche quelli non rimossi ques’inverno sono malati, coincidenza? Perchè non comunicarlo già all’epoca? Albari morti ma pieni di foglie, la natura è proprio strana…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.