Palazzo di vetro e polemiche: Celano “punge” il neo Assessore Claudio Tringali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
In una nota inviata al Prefetto di Salerno ed al Segretario Generale del Comune il Consigliere di Opposizione nelle fila di Forza Italia, Roberto Celano, solleva la presunta incompatibilità della carica di Assessore con delega alla Sicurezza e alla Trasparenza di Claudio Tringali, in passato presidente della I sezione della Corte di Appello di Salerno nonché del Tribunale di Vallo della Lucania

Nella missiva, girata anche per conoscenza al Procuratore della Repubblica, Celano “chiede di verificare se la carica di Assessore recentemente conferita è compatibile, ai sensi della normativa vigente, con la presidenza della Fondazione Menna, Ente partecipato del Comune e della Provincia di Salerno, che l’attuale Assessore ricopre da qualche anno”.

Celano poi aggiunge un suo commento: “Altro che casa di vetro. Nonostante la nomina di un assessore preposto e gli iniziali proclami del dottore Tringali, il Comune di Salerno continua ad aberrare ogni più elementare forma di trasparenza. Pur di non far entrare i giornalisti all’interno di palazzo di città, stamane si è perfino impedito ad un’associazione culturale di tenere una conferenza stampa per la presentazione della 1^ edizione
di “Salerno classica”, già da tempo calendarizzata.

Dopo la vergogna di ieri, continua l’azione di censura, degna delle pagine più buie della dittatura bolscevica, nei confronti della stampa libera. A Salerno l’unica informazione consentita ed accettata è quella controllata e di ‘regime’. È paradossale – aggiunge il Consigliere Celano – che un ex magistrato possa accettare ed avallare simili atteggiamenti che contrastano con evidenza con le ragioni che lo avevano, a suo dire, spinto ad accettare l’incarico”.

“Ci aspettiamo dal dottor Tringali un atto di dignità e di coerenza. Se, come chiaramente pare sin dalle prime battute, non è in grado di condizionare positivamente l’azione amministrativa e di espletare il ruolo per cui è stato demandato, si dimetta immediatamente. Non contribuisca, con i suoi colleghi di Giunta, ad infangare la città a livello nazionale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Non c’è nulla da fare….
    Tutto si riconduce al cerchio magico…..
    Il marcio è ovunque…..
    Era necessario un cambiamento, anche in peggio, ma purtroppo gli ebeti parassiti hanno preferito sguazzare ancora nel letame dei favoritismi alla casta ed ai figlioletti…..
    Bisognerebbe radere al suolo il municipio per fare pulizia..
    Che munnezza….

  2. ma questo sono 25 anni e passa che si inventa oppositore con i suoi 400 voti presi alla viva il parroco. Poi vi chiedete perché vince sempre lui. se il livello di opposizione è composto da questi soggetti……..

  3. Benché sia sempre stata e sia ancora di sinistra, apprezzo il coraggio e l’onestà mentale del Consigliere Celano che ha sempre denunciato quanto accadeva, cosa non fatta mai dalle opposizioni di sinistra, e per quanto dice rivolgendosi all’ex Procuratore, oggi parte della Giunta. Siamo ormai un caso di vergogna nazionale ma le persone temono di parlare perché ognuno non si vuole esporre sai com’è, non si sa mai

  4. Non sono esattamente un suo fan, questa volta ha ragione al 200%, il magistrato mi ricorda il generale Marchetti, contano entrambi come il 2 a briscola

  5. Sono tutte facce di bronzo!!! Fino a quando la città è in mano a De Luca, non c’è nessuna speranza di avere un’amministrazione che tuteli la città i suoi interessi e quelli dei cittadini nella più totale trasparenza, senza badare esclusivamente a interessi di sarnesi, palazzinari e cementificatori!!!

  6. Una città” in ostaggio di queste persone….non si puo’ più sopportare…..una cappa perenne …altro che Fiato sul collo….un altro portavivande . Della politica.. e quando la Liberazione….x una tranquillita’….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.