Comuni. Piero De Luca: “Delimitare regime responsabilità sindaci”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
 “Il Partito Democratico e’ fortemente impegnato in Parlamento per approvare modifiche normative che consentano di precisare e delimitare in modo più’ ragionevole ed
equilibrato l’ambito delle responsabilità’ penali e contabili cui sono esposti i Sindaci nel nostro Paese.
A fronte del loro ruolo gravoso e complesso, i primi cittadini sono soggetti ad un regime di responsabilità’ estremamente ampio ed indefinito, che si estende ben al di la’ delle proprie prerogative dirette.Questo regime crea da anni un vero e proprio terrore della firma e un clima di burocrazia difensiva che paralizza in tanti settori lo sviluppo delle nostre comunità’. Si tratta di una criticità’ condivisa da tutte le forze politiche, cui va posto rimedio, ancor più’ nella fase straordinaria di ricostruzione
dell’Italia, che si apre grazie alle risorse europee e che necessita di un impegno dei Sindaci e degli Amministratori locali per attuare e realizzare davvero migliaia di progetti
decisivi per il futuro dei territori.
Oggi abbiamo avviato la discussione sulla possibilità’ di inserire nel progetto di legge depositato dal collega Pella, all’esame delle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio, le soluzioni contenute nella proposta di legge a mia prima firma alla Camera, identica a quella del Senato a prima firma Parrini, per delimitare
l’ambito dell’imputabilità’ per i reati di abuso d’ufficio ed omissione impropria nonché’ la responsabilità’ contabile. C’è’ un clima di grande collaborazione da parte di tutti i partiti di
maggioranza ed opposizione. Ci auguriamo che nelle prossime ore si possa trovare una sintesi in grado di dare dignità’ e rispetto al lavoro dei sindaci, evitando anche il rischio di perdere l’occasione storica del Pnrr per sostenere il rilancio dell’intero Paese”.
Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. L’unica cosa che interessa i delukisti l’impunità per il malfatto e gli sperperi.
    L’unico suo impegno in parlamento.

  2. Ecco ora partono alla carica per proteggere i sottoposti, come si può affidare tanti soldi ad amministratori, quanto meno equivoci, tipo quelli del cerchio magico salernitano

  3. Mi caro ragazzo tra poco avrai ben altro da pensare tu e papino. Sta band I mariuollll

  4. Al solito non solo parli a vuoto ma argomenti anche cose che non sono di tua competenza. Trovati un lavoro serio che tra poco neanche nelle cooperative ti prendono.

  5. L’amico di renzi d’arabia potrebbe faeci sapere cosa ne pensa dello scandalo cooperative?

  6. Questi vogliono avere la libertà di prendersi un ricco stipendio, avere potere infinito, rubare e restare sempre impuniti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.