Salerno: meno di una ventina di no vax in piazza Portanova contro il green pass

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Nonostante Salerno sia una città virtuosa, una città dove l’87% della popolazione vacccinabile ha ricevuto la prima dose di vaccino anti-covid e il 78% la seconda dose, c’è ancora una minoranza, che continua la sua battaglia contro i vaccini.

E così ieri pomeriggio, un gruppetto di no vax si è ritrovato nuovamente in piazza Portanova per spiegare ai passanti il perchè del loro no al vaccino anti – covid. E di conseguenza anche no al green pass che dallo scorso 15 ottobre è diventato obbligatorio per tutti i dipendenti pubblici e privati e non più solo per i sanitari ed i docenti. Lo scrive Le Cronache consultabile on line

Un gruppetto di persone, perchè se in altre città italiane i no vax manifestano in maniera numerosa a Salerno, il movimento non ha mai coinvolto molte persone. E così anche ieri pomeriggio in piazza Portanova erano poco meno di una ventina di persone, più qualche passante che si fermava ad ascoltare quello che dicevano per qualche minuto, prima di proseguire la propria passeggiata, al corso Vittorio Emanuele ed in via Mercanti che ieri sono tornate ad essere affollate, soprattutto di bambini vestiti da diavoli, zucche, fantasmi e streghe alla ricerca di un dolcetto festeggiando con un giorno d’anticipo Halloween.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Città virtuosa? Sarebbe brello sapere in che cosa, visto che ahimé siamo negli ultimi posti delle varie graduatatorie di vivibilità ……Forse perchè abbiamo il Governatore che è felice di leggere queste cose…..I veri virtuosi sono i manifestatnti che rivendicano la libertà e la dignità umana in difesa Costituzione e di queste assurde regole che attentano alla discrimazione….La vostra informazione è da oratorio di paese, con la differenza che siete in malafede come i poveri bulli di paese .

  2. Una ventina di persone? Ma erano autorizzati a parlare? Continuassero a farsi i tamponi a pagamento e dovrebbero ringraziare la quasi totalità dei cittadini salernitani che si sono vaccinati!!!

  3. Eravamo una ventina, ma potevamo essere anche 23, mancavano Runner e Sasy( si rincorrono da giorni come gatti), e il Prof. Pino Ciccio Bello, assenza dovuta ad impegni accademici all’Università di Pollena Trocchia.

  4. Pennivendoli, veramente non sono no vaccino ma no green pass. servi di big Pharma e del padrone da trent’anni

  5. X Io c’ero
    31 Ottobre 2021 at 13:23: la vedetta vende etta arriverà presto, by gatto sto già affilando

  6. X Io c’ero
    31 Ottobre 2021 at 13:23: piccoli inci -denti casuali…. Polli che credono a tutto

  7. ovviamente i pro green pass, stanno argomentando le loro motivazioni in modo valido e scientifico, con fatti e non stanno assolutamente solo insultando a caso sotto la notizia perche’ non sanno che altro dire

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.