Mattarella in visita alla Sapienza per l’inaugurazione dell’anno accademico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Gli applausi, l’arrivo del Capo dello Stato sul palco, le parole sulla pandemia e l’incontro con il Nobel Parisi. Si è svolta oggi a Roma l’inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022 dell’Università Sapienza. In occasione dell’evento per i 719 anni dello storico ateneo, la rettrice Antonella Polimeni ha accolto tantissime cariche, tra cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

«Questo ateneo ha una storia importante. La presenza di tante autorità ne sottolineano il prestigio, segnato da tante figure illustri, e premi Nobel come il professore Parisi». Con queste parole il Capo dello Stato ha aperto il discorso di conclusione della cerimonia. Poi il focus sul ruolo della scienza, gli investimenti nella ricerca e la pandemia.

«Siamo in un’epoca di grandi cambiamenti dove società è permeata dai risultati della scienza. Ci sono sfide nuove e ignote ma anche prevedibili. E ci deve sempre accompagnare il valore della responsabilità delle istituzioni e di tutti i cittadini».

La responsabilità di tenere insieme fiducia e sapere è un tema sul quale ha spinto molto, evidenziando anche il ruolo attivo dei responsabili dell’ateneo, nel contrasto alla pandemia.

«Le vaccinazioni non sono solo lo strumento che ci a salvato e ci sta consentendo di contenere l’ offensiva e i pericoli del virus, ma sono una sorta di referendum sulla scienza. Con l’ 86% dei cittadini sopra i 12 anni vaccinati, se aggiungiamo chi non può farlo e guariti siamo al 90%. Questo referendum è stato vinto 9 a 1 a favore della scienza. Dobbiamo essere riconoscenti ai nostri cittadini che hanno messo l’Italia all’avanguardia nella considerazione all’estero».

La lotta alla pandemia e i vaccini sono stati tra i caposaldi del discorso presidenziale, con un conferimento speciale alla scienza che non sarà mai più sottovalutata.

Mattarella ha anche elogiato la rettrice Antonella Polimeni, definita un orgoglio nazionale per essere la prima donna rettrice dell’ateneo più grande d’Europa. Infine il saluto agli studenti nel quale ha inserito un dettaglio personale.

«A poche settimane dalla conclusione del mio ruolo, delle mie funzioni di presidente della Repubblica, mi si consente di tornare alla Sapienza dove ho studiato».

Sergio Mattarella ha poi raccolto l’ovazione degli studenti, salutando la storica Università romana  per la sua ultima visita ufficiale nei panni presidenziali.

Olindo Nuzzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.