Stampa
“La trasformazione urbana, valorizzando l’ architettura contemporanea, può aprire una stagione straordinaria di opportunità di lavoro per maestranze, architetti ed operai, e muovere il turismo culturale giovanile.”.

Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, presentando i risultati dell’Avviso pubblico per la concessione di contributi per la promozione della qualità dell’architettura contemporanea.

Il tema dell’ architettura contemporanea – ha aggiunto De Luca – va legato agli investimenti del PNRR, e può frenare l’ emorragia di giovani e di energie intellettuali”.

Il Consiglio regionale ha approvato la legge 19/2019 sulla promozione della qualità dell’ Architettura: e costituisce – ha proseguito De Luca – un punto di partenza per trasdurre in qualità le potenzialità che esistono.

“A Napoli – ha detto ancora il presidente della Regione – è avviato un progetto di trasformazione della zona orientale , e c’è già il progetto per ,a nuova sede della Regione a piazza Garibaldi. Se poi si riuscirà ad intervenire nella zona occidentale, a Bagnoli e nella ex sede Nato , sburocratizzando l’ apertura dei cantieri, faremo un’ opera straordinaria”.

“A Napoli – ha detto l’ assessore all’ Urbanistica, Bruno Discepolo – avrà sede l’ Urban Center (centro studi sulla trasformazione urbana) regionale, a Palazzo Penne, che dispone di un finanziamento di 10 milioni , mentre sono 11 i progetti già finanziati, tra Salerno e Avellino, per la promozione dell’ architettura di qualità.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’ Avviso pubblico per la concessione dei contributi destinati alla promozione dell’ architettura contemporanea sono intervenuti la coordinatrice dell’ Istituto Nazionale di Architettura, Beatrice Fumarola e l’ architetto Salvatore Buonomo, del Segretariato regionale del MInistero per la Cultura.

2 COMMENTI

  1. A Salerno non c’è stata riqualificazione urbana ma speculazione edilizia. Costruire a più non posso in una fase di crisi demografica ed economica porta solo a bolle immobiliari. Non è riuscito a risanare la zona orientale di Salerno, figuriamoci quella di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.