Stampa
Caos, disorganizzazione, lunghe attese e disagi. E’ quanto ci segnalano nuovamente i cittadini salernitani alle prese con la somministrazione delle terze dosi e non solo presso il centro vaccinale allestito al Teatro Augusteo di Piazza Amendola a Salerno. In molti chiedono che venga rivista quanto prima la regolamentazione della campagna vaccinale e soprattutto l’ampliamento della fascia oraria per evitare gli assembramenti di questi giorni.
Anche in giornata si sono registrati attimi di tensione ed è stato necessario l’arrivo di alcune pattuglie dei Carabinieri per riportare la calma. Molti, viste le condizioni di attesa e l’incertezza sui tempi, hanno deciso finanche di lasciare la coda ed andare via. Il 9 dicembre scorso l’Asl di Salerno aveva dichiarato che «era all’opera per ovviare agli inconvenienti legati alle attese» ma al momento nulla è cambiato.

16 COMMENTI

  1. Questo è l’incentivo a vaccinarsi… evitiamo gli assembramenti… un’utopia…i centri vaccinali sono i più assembrati….

  2. Bisogna vaccinarsi? Sarà pure vero ma ti fanno passare la volontà… Aspettare 3/4 ore è assurdo… Aprissero più centri vaccinali

  3. Mentre martellano la gente sull’urgenza di vaccinarsi subito, dall’altro non sono capaci di organizzare un piano di vaccinazione che eviti non solo i disagi ma le violente risse che tutti i giorni di verificano ai centri…

  4. Già è una vergogna il fatto che l’Augusteo sia di fatto un centro vaccinale fisso perché si toglie un’importante spazio alla cultura teatrale e cinematografica ma è ancora più vergognoso che ci sia una pessima organizzazione da parte dell’Asl di via Nizza non solo sugli hub vaccinali di Salerno ma anche di quelli che stanno in provincia (Agro e Irno in primis)

  5. Ma è tanto difficile organizzarsi per prenotazione online come fanno nelle altre regioni? E per fortuna che siamo primi in tutto per de Luca… Non censurare e pubblicate non come l’ultima volta che avete evitato perché ho nominato il vostro datore di lavoro.

  6. Incompetenti presuntuosi dilettanti… inammissibile nin prevedere il sistema delle prenotazioni come avviene in tutta Italia tranne che in Campania….vergognatevi

  7. Questo rappresenta l’incentivo a non vaccinarsi…io, ad oggi, evito i locali dove sono possibili gli assembramenti e che faccio???mi vado a buttare in un mare di gente, rischiando di contrarre anche il Covid…ma voi non state bene con la testa…reintroducete le prenotazioni zotici che non siete altro…. Campania peggio del terzo mondo

  8. Che caos, disorganizzazione, confusione, prenotazioni self service. Ora si che riconosco l’Italia, prima mi ero illuso.

  9. Perchè è stata eliminata la prenotazione online? Bastava prenotarsi! Ora devono fare gli elenchi i cittadini! Vergogna… vergogna

  10. Come sempre non pubblicate quando viene toccato de Luca e la sua incapacità. Non lo pubblicate che se ne frega ma siete dei collusi ed a parte parlare di salernitana non avete il coraggio di fare davvero i veri giornalisti.

  11. Vogliamo parlare dell’acqua calda? E parliamo dell’acqua calda.
    Con la somministrazione della prima e seconda dose ci si registrava sulla piattaforma della Regione Campania e si veniva convocati conoscendo luogo, data ed ora della somministrazione.
    Pertanto per un lavoratore c’era tutto il tempo di chiedere un permesso lavorativo per recarsi all’hub stabilito, fare pochissima fila, distanziati e in tutta tranquillità ci si sottoponeva all’inoculazione.
    Con la terza dose anarchia totale, perché ?
    Soffro di allergie ai farmaci e mi sono sottoposto all’inoculazione delle prime 2 dosi all’hub del Ruggi perché poi ho dovuto sostenere un periodo di osservazione di 1 ora dall’iniezione. Adesso mio malgrado scopro che l’hub del Ruggi è chiuso e non so dove sottopormi all’iniezione in regime protetto. L’ASL al telefono non risponde e sul sito istituzionale non si parla di queste categorie di persone. In quanti si trovano nella mia stessa situazione? Quanti giorni di ferie devo prendermi per barcamenarmi da un hub all’altro, fare file assurde con annesso assembramento e non avere nemmeno la certezza che mi venga somministrata la dose?
    Perché nessun giornalista ha chiesto agli addetti ai lavori il motivo per il quale la terza dose non viene somministrata su prenotazione come per le precedenti? Il governatore va in TV a predicare di non assembrarci e questo è il risultato, ma stiamo scherzando? In questo modo invece d’incentivare la campagna vaccinale la si scoraggia e si contribuisce a far dilagare il contagio. Quindi o si ripristina il vecchio sistema su prenotazione o si dimettano ad horas i responsabili di questa follia. Ma questo sono certo che non accadrà mai.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.