Stampa

Primi mesi del 2022: tempo di bilanci per il mondo del fitness che ha necessità e urgenza di ripartire. Il settore, massacrato dal Covid-19, bistrattato e non considerato, ha bisogno di riappropriarsi del proprio valore. Perché dietro il termine palestra, troppo spesso associato solo a muscoli, fisico e sudore c’è molto di più: la cura della propria forma fisica è salute e stile di vita.

Nonostante ciò, per questo tipo di attività non è previsto (ancora) alcun aiuto economico. A oggi, con l’ascesa dei contagi, molte attività hanno subito un forte rallentamento o addirittura hanno chiuso. Il Governo sta studiando un nuovo Decreto Legge Sostegni con i ristori da destinare a tutti i settori pesantemente colpiti da questa ennesima ondata pandemica, ma in quest’ultimo il bonus ai collaboratori sportivi sembrerebbe non essere stato confermato.

I ristori saranno rivolti al settore del turismo e alle attività di intrattenimento (parchi di divertimento, discoteche, sale da ballo, stabilimenti balneari e termali). Le strutture sportive invece evidenziano un calo considerevole di introiti, in primis con le palestre. Monta il malcontento generale di una categoria già penalizzata fortemente dai precedenti sostegni.

Da qui la volontà di Palestre di Successo, la società di consulenza che, attraverso strategie innovative e uniche, ha portato tutti i centri Fitness a staccarsi dalla politica dei prezzi ad aumentare il fatturato e la fidelizzazione dei clienti, di sdoppiarsi e avere anche una versione web, un network, attraverso il quale diffondere una filosofia che non è solo di tipo aziendale ma anche di vita, pronta a rivoluzionare il settore del fitness.

«Nel 2021 abbiamo imparato che chi ci rappresenta non comprende l’aspetto culturale del nostro settore e cosa rappresenta un centro fitness per la collettività. Nel frattempo molte palestre non ce l’hanno fatta e non hanno retto allo tsunami della pandemia, l’home fitness ha avuto un’esplosione che non si fermerà nel 2022, ma, al contrario, sarà un trend per i prossimi dieci anni. Idem per le palestre low cost, modelli di business in aumento che hanno ampliato anche il loro fatturato. È tempo di cambiare», tuona Alessandro Madonia opinion leader e Ceo di Palestre di Successo.

La comunità è disgregata, forse è l’unico settore che non si è mai unito veramente ma a solo millantato di stare insieme. Dopo due anni di comunicazione social, la volontà è quella di migliorare il modo di agire per diffondere meglio il verbo dell’allenamento fisico.

IL NETWORK

Palestre Di Successo nasce dall’esigenza di valorizzare il settore Fitness aiutando palestre, trainer, personal trainer e centri fitness a generare cultura e strutturarsi come aziende. Formazione, strategie e tanto altro per il mondo del fitness. Registrandosi gratuitamente al portale si potrà toccare con mano la strada per uscire dalla guerra dei prezzi e dalla competizione attraverso nuovi protocolli e pianificazione di lavoro. Quindici i punti sotto analisi per cinque obiettivi fondamentali: eliminare sconti e promozioni, migliorare la professionalità a 360°, sviluppare nuovi modelli di business, valorizzare il mondo del fitness, aumentare la percentuale di iscrizioni nei centri Fitness.

1 COMMENTO

  1. Basti pensare che nella maggior parte degli istututi superiori (tranne forse i licei ed i tecnici industriali questo non lo so ) non si fà educazione fisica. Una volta invece il professore spiegava come fare ginnastica, adesso ma anche prima i ragazzi stanno in pausa o giocano a pallone tra di loro.
    Gli insegnanti di educazione fisica se spiegassero ai ragazzi come ci si allena educandoli anche all’alimentazione, avremo adolescenti che si appassionerebbero allo sport.
    E’ sempre tutto rimandato alla famiglia. Invece questa materia servirebbe a ragazzi che non conoscono l’attività fisica; la scuola secondo tutti è concepita solo per studiare sui libri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.