Stampa
“Il picco del nuovo contagio ci sarà a gennaio  dobbiamo superare il mese senza troppi danni. Stiamo cercando di garantire gli interventi urgenti ma la sanità campana deve adeguarsi a questa situazione, abbiamo 40-70 ricoveri Covid al giorno. Lo ha detto ieri il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che poi ha aggiunto:

Il personale sanitario è diminuito, è al limite della resistenza. E per tre mesi abbiamo avuto i centri vaccinali vuoti, oggi abbiamo un affollamento incredibile. Dopo il picco potremmo stare sereni ma ci dobbiamo arrivare senza danni».

«Il governo nazionale non ha fatto nulla per mettere in piedi una azione di prevenzione seria, noi siamo impegnati in uno sforzo di collaborazione ma siamo anche impegnati a dirci la verità delle cose né vogliamo fare sviolinate nei confronti di nessuno. Non c’è stato nemmeno un piano serio di controllo rispetto alle decisioni prese, in Italia nessuno controlla niente.

Sul tema della movida non è stato fatto nulla. Noi abbiamo le mascherine obbligatorie da un bel pezzo. Tante piccole decisioni anticipate avrebbero ridotto del 30-40% la diffusione del contagio ma non sono state prese. In questo quadro c’è stata la decisione sulla riapertura dell’anno scolastico».

«Il governo ha impugnato una ordinanza della Regione estremamente equilibrata, noi abbiamo aperto tutte le scuole tranne le elementari, medie e materne, essendo quella la fascia d’età non vaccinata sufficientemente, per poi poter riaprire due settimane dopo con maggiore tranquillità.

Bene ci siamo trovati di fronte a una posizione irrispettosa, offensiva e incomprensibile: il governo ha impugnato l’ordinanza alle 22:15 di domenica sera, le scuole si aprivano il lunedì. In questo momento abbiamo in Campania 11 Comuni nei quali non si sono aperte le scuole.

Abbiamo Comuni e regioni come la Sicilia dove i sindaci hanno fatto ordinanze di chiusura totale, il governo non ha impugnato nulla a conferma del fatto che aveva l’unico interesse di fare un’operazione propagandistica per dire che va tutto bene. Non mi piace un governo che si presenta col volto dei monaci trappisti, da Roma non sono in grado di garantire nulla, ve lo metto per iscritto.

E a vedere l’Italia in tv in questo frangente, sembrava Stoccolma, andava tutto bene. Queste rappresentazioni mediatiche hanno accompagnato l’ottusità di quelli di Roma che pretendono di governare territori che nemmeno conoscono. E chi l’ha chiesta la Didattica a distanza? La Dad l’avete decisa a Roma! Anche in Campania si è aperto tutto, tranne le elementari e medie per due settimane.

La Campania è la Regione che ha fatto di più per evitare la divaricazione sociale (il riferimento è alla conferenza di Draghi sulla Dad, ndr). La Regione Campania a 104mila famiglie ha dato contributi di fatto, anche alle scuole per acquistare termoscanner, facendo quello che avrebbe dovuto fare il ministro dell’Istruzione: aiuti a 900 istituti per controllare la salute dei ragazzi.

E abbiamo stipulato una intesa con l’Ordine Psicologi a tutela della salute dei ragazzi; questa non è propaganda. Finestre aperte d’inverno a scuola perché non ci sono impianti di condizionamento per il riciclo dell’aria, ma cosa ha fatto il ministero per le scuole fino ad oggi?».
«La tutela dei ragazzi e dei bambini deve essere una priorità. Abbiamo in Campania 400mila bambini di 5-11 anni da vaccinare. Siamo al 16%. Avevamo l’obiettivo di 120mila bimbi vaccinati. A Napoli abbiamo cominciato prima delle vacanze di Natale, ci sono decine di scuole impegnate su questo obiettivo grazie alla collaborazione di tanti presidi».
 

3 COMMENTI

  1. Ma prima del covid negli anni scorsi prima del 2020 quante person si ricoverano al giorno per problemi respiratori, bronchiti polmoniti e tutte le patologie respiratorie annesse. Avevate gli ospedali sempre pieni zeppi gremiti non c’era un ospedale napoletano con migliaia di malati assiepati nei Corridori e all’incuria totale da parte di medici ed infermieri. Oggi per 50 ricoveri giornalieri per una Campania che conta oltre 5 milioni di abitanti vi scandalizzate, De Luca Senti a me buttati nel cesso che faresti la migliore cose che potresti fare nella tua vita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.