Truffa da 6mila euro ad anziana in Costiera Amalfitana: 2 giovani arrestati in flagranza

Stampa

Si è concluso con l’arresto di due persone l’ennesimo tentativo di truffa in Costiera Amalfitana. Ieri pomeriggio nel comune collinare di Tramonti due ragazzi provenienti da Arzano (Napoli), F.A., 20 anni, e C.A., 21 anni, sono stati colti in flagrante nei pressi dell’abitazione di un’anziana residente. L’intervento immediato dei carabinieri della locale stazione – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” consultabile online –  è nato anche dalle telefonate di alcuni cittadini al 112 a segnalare la presenza, nella frazione di Corsano, di un’auto sospetta. In quelle fasi, infatti, a poca distanza si stava consumando una truffa ai danni dell’anziana .La tecnica è collaudata: la finta telefonata da parte di un nipote che chiede un aiuto economico alla nonna per risolvere un grave problema. Poco dopo si presenta alla porta della vittima un giovane che, fingendosi amico del nipote nei guai, si fa consegnare 6mila euro in contanti. All’ignara signora è stato anche sottratto il telefono cellulare per evitare che questa potesse in qualche modo allertare i soccorsi. Il truffatore si è allontano verso l’auto che lo attendeva con a bordo il complice, pronto per fuggire verso il capoluogo partenopeo. Ma qualcosa non ha funzionato: la lunga sosta della vettura ha insospettito i vicini che hanno allertato i carabinieri i quali sono intervenuti prima che i due potessero dileguarsi. Condotti in caserma per la perquisizione, sono stati trovati in possesso della somma ottenuta con il raggiro, del telefono rubato e di ulteriori tre smartphone, uno dei quali con il navigatore ancora attivo e impostato sul civico della vittima. Così sono stati arrestati per truffa e furto aggravato e sono ai domiciliari in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Salerno. Alla donna riconsegnati i soldi.

2 Commenti

Clicca qui per commentare

  • queste, sono teste sulle quali ammorbidire i manganelli fino a farli diventare melenzane perse, anzichè utilizzarli sulle cape degli adolescenti che vanno a manifestare civilmente.
    ma non è legale! – …avevano reagito violentemente realizzando “resistenza a pubblico ufficiale”

  • Napoletani, strano…piuttosto mi meraviglio come ancora ci siano anziani che caschino alle truffe di questi neomelodici!

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.