Via Masuccio: a 10 anni dall’abbattimento di Palazzo Renna regna ancora il degrado

Stampa

Sono passati più di dieci anni da quando il Palazzo Renna – Sabetta in via Masuccio Salernitano è stato abbattuto dall’amministrazione comunale, allora guidata da Vincenzo De Luca. Un intervento resosi necessario, visto che lo stabile di cinque piani, era abbandonato da decenni ed era diventato luogo di ritrovo per topi, gatti, cani ed altri animali.

Grazie all’azione del Comitato di Quartiere Masuccio Salernitano, l’amministrazione comunale decise, dopo aver chiesto più volte ai proprietari di ristrutturare lo stabile, di abbatterlo a danno proprio di quest’ultimi. Circa sei i mesi di lavoro per l’abbattimento parziale dello stabile.

Un abbattimento che ha ridato vita all’antica stradina commerciale, che ha riconquistato luce, pulizia e dignità. Ma, perché un ma c’è, a distanza di oltre dieci anni, ora ciò che è rimasto di quello stabile – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” consultabile online – sta tornando ad essere un luogo di degrado e accumulo di rifiuti.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.