Dalle discoteche allo stato d’emergenza: il calendario delle riaperture

Stampa

7 FEBBRAIO –  Da lunedì 7 febbraio è cambiata innanzitutto la durata del Green pass, che diventa illimitata per chi ha già ricevuto la terza dose di vaccino Covid e per chi, dopo aver completato il ciclo vaccinale primario (due dosi oppure una nel caso del farmaco di Johnson&Johnson) ha contratto il virus. Il certificato è valido sei mesi per chi è immunizzato con due sole dosi

Sono ora in vigore anche nuove regole in tema di quarantena e didattica a distanza per le scuole. Si passa, negli istituti di ogni ordine e grado, da 10 a 5 giorni. La dad sarà riservata solo agli alunni non vaccinati e per quelli di età compresa tra gli 0 e i 5 anni, categoria non vaccinabile.

Negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia, tutti i bambini andranno a casa alla scoperta di cinque o più casi di positività al Covid e non più dopo un solo caso, come avveniva fino a pochi giorni fa

Sono cambiate poi le restrizioni in zona rossa. Non verranno abolite le fasce di colore ma nelle Regioni che dovessero finire in rosso non ci saranno più divieti per chi ha completato il ciclo vaccinale. Le restrizioni rimarranno per chi non è immunizzato

11 FEBBRAIO – Dall’11 febbraio, come annunciato dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa, cadrà l’obbligo di indossare mascherine all’aperto in tutta Italia. I dispositivi di protezione individuali andranno ancora indossati al chiuso, ad esempio in bar, ristoranti, cinema, teatri e mezzi di trasporto, e dove si rischiano assembramenti, come agli eventi sportivi

Dallo stesso giorno potranno riaprire le discoteche. Non sarà però un via libera generalizzato. Per ballare sarà necessario mostrare un Super Green pass – ottenibile solo da chi è vaccinato o è guarito dal coronavirus – e la capienza sarà ridotta. Obbligatoria la mascherina solo all’ingresso, non invece in pista da ballo

15 FEBBRAIO – Dal 15 febbraio i lavoratori privati e quelli pubblici, compresi i magistrati, che abbiano già compiuto 50 anni, dovranno esibire il Super Green pass per accedere agli uffici. Per chi non rispetta l’obbligo è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria che può andare dai 600 ai 1500 euro

28 FEBBRAIO – Fino all’ultimo giorno di febbraio è previsto che nelle scuole statali e paritarie vengano distribuite gratuitamente mascherine Ffp2 ad alunni e docenti che dovranno sottoporsi ad auto sorveglianza. Per gli studenti in questa situazione sono anche disponibili tamponi gratis

1 MARZO – Il ministro della Salute Roberto Speranza e la Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, stanno  lavorando a un percorso graduale che prevede la  riapertura a capienza massima degli impianti sportivi all’aperto  e al chiuso. In una nota congiunta,  sottolineano che “si lavora a un primo allargamento, a partire  dal 1° marzo, che porterà al 75% e al 60% il limite delle  capienze rispettivamente all’aperto e al chiuso. Per poi  proseguire con le riaperture complete qualora la situazione  epidemiologica continuasse il suo trend di calo”

31 MARZO – Data da segnare in rosso sul calendario è quella del 31 marzo. Sarà il giorno della scadenza dello stato d’emergenza, in vigore ormai da due anni. Il passaggio è fondamentale, perché proprio sulla base dello stato d’emergenza sono state prese tutta una serie di decisioni, dalle norme in materia di smart working a quelle che disciplinano il Green pass. È probabile che il certificato verde rimarrà anche nel caso di mancata proroga dello stato d’emergenza, forse fino al 15 giugno

15 GIUGNO – A metà giugno terminerà l’obbligo vaccinale per i lavoratori over 50, il personale sanitario e quello scolastico, le forze dell’ordine, i dipendenti esterni delle Rsa

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.