fbpx

Trasporti: in Campania su mezzi pubblici con PagoBancomat

Stampa
Viaggiare contactless e con la migliore tariffa: la Regione Campania e’ la prima in Italia ad abilitare il circuito PagoBancomat per l’ accesso al trasporto pubblico. Bancomat, azienda leader nei servizi di pagamento con carta di debito in Italia, con il supporto di Consorzio Unico Campania e le Aziende di Trasporto pubblico locale, ha inaugurato il servizio alla stazione Museo di Napoli. Si parte, quindi, con i trasporti su ferro che comprendono le linee ferroviarie Eav, la rete metropolitana ANM (con le funicolari napoletane) e in sperimentazione anche con la Navetta Alibus (che collega Capodichino al centro città), in seguito il servizio sarà esteso anche agli autobus.

Testimonial della campagna di comunicazione è lo chef Antonino Cannavacciuolo. Sarà anche un pagamento intelligente: in caso di più viaggi durante la giornata, saranno conteggiati i “tap” effettuati dal titolare della carta e si pagherà la tariffa più conveniente in base agli spostamenti effettuati.

L’ iniziativa si inserisce in un quadro di ripresa dell’utilizzo dei mezzi di trasporto, che in Campania vede coinvolte oltre il 39% delle persone per più di due ore al giorno sui mezzi pubblici, per un percorso medio di 5.3 km. “La maggiore diffusione dei pagamenti digitali e la ripresa degli spostamenti ha mosso questa nuova iniziativa, che abbiamo deciso di lanciare in una prima fase in Campania, la regione che ha registrato nel 2021 uno dei valori più alti di utilizzo di strumenti di pagamento digitale”, ha detto Alessandro Zollo, Amministratore Delegato di Bancomat spa che ha ringraziato per la fondamentale collaborazione Nexi, PayTech leader in Europa, e Intesa Sanpaolo.

“La Campania è sempre stata una regione all’avanguardia nell’introduzione di servizi innovativi nel mondo del trasporto pubblico locale, grazie agli importanti e continui investimenti dell’Ente Regione”, ha sottolineato Gaetano Ratto, presidente del Consorzio UnicoCampania nel corso della presentazione al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. (ANSA).

Commenta

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com