La rassegna di Veliateatro torna nel Teatro dell’Acropoli di Elea-Velia

Stampa

La XXV edizione del Festival VeliaTeatro – che continua come previsto anche nell’Arena Zenone, progettata da Paolo Portoghesi per la Fondazione Alario di Marina di Ascea – porterà anche quest’anno i suoi spettacoli nel Teatro Antico dell’Acropoli di Velia. Tre dei sette eventi in programma nel mese di agosto si terranno nell’ambito dell’edizione 2022 di Campania By Night, la rassegna programmata e finanziata dalla Regione Campania (Poc 2014-2020), organizzata e promossa dalla Scabec, Società Campana Beni Culturali.

Dopo il ritorno in scena a grande richiesta di Ivana Monti (martedì 9 agosto) all’Arena Zenone con la sua “Ecuba regina” – accolta in luglio da una standing ovation di dieci minuti – domenica 14 agosto la kermesse curata dall’Associazione Culturale Cilento Arte Ets torna nel Teatro Antico di Elea, inaugurato nel 2021 dalla stessa Monti sempre per VeliaTeatro, e continua a parlare di pace, attraverso le atmosfere della festa dionisiaca. In scena, gli “Acarnesi” di Aristofane con la regia di Alessandro Di Murro, che firma anche l’adattamento insieme a Anton Giulio Calenda.

Lunedì 22 agosto il Festival riprende nella cornice postmoderna dell’Arena Zenone con “Circe: Le origini” di Alessandra Fallucchi e Marcella Favilla, che propone un’immagine inedita e intima della maga raccontata da Omero, ispirandosi ai testi contemporanei di Madeline Miller e Margareth Atwood.  Martedì 23 e mercoledì 24 agosto, la rassegna torna tra le pietre dell’Acropoli per due importanti serate, che vedranno la filosofia nuovamente protagonista nel luogo in cui è nata la scuola eleatica. Al centro, “giustizia e legge”.

Si comincia con “Il Viaggio di Parmenide – Da I Frammenti di Parmenide di Elea”, un appuntamento che sarà aperto dal breve intervento di Mauro Tulli (professore associato di Grammatica Greca dal 1998 presso l’Università di Pisa), di Emanuele Stolfi (Professore ordinario di Diritto romano e diritti dell’antichità presso l’Università di Siena) e di Luigi Vecchio (professore di Storia greca presso il corso di laurea triennale in Beni culturali e di Epigrafia greca presso il corso di laurea magistrale in Archeologia e culture antiche dell’Università degli Studi di Salerno).

Dopo l’introduzione, Gianluigi Tosto proporrà un’emozionante lettura scenica del poema nella traduzione di Angelo Pasquinelli, accompagnato dall’arpa di Adriana Cioffi. Il terzo e ultimo spettacolo in scena al Teatro Antico sarà “AdèlphiaIsmene Antigone Poliniceendofasia (dal greco ἔνδον – interno e ϕάσις – voce) per corpo e voce ispirata all’ Ismene di Ghiannis Ritsos e all’Antigone di Sofocle, con un riferimento alle profonde riflessioni di Massimo Cacciari sul tema.

Nel ‘discorso interiore’ proposto da Paola Tortora, le voci dei personaggi si fondono per incarnare il legame della fratellanza (Adèlphia), il sentimento la cui mancanza è causa di tutti i contrasti più laceranti della ‘tragedia perfetta’. Sabato 27 e domenica 28 agosto, la XXV edizione di VeliaTeatro si chiude all’Arena Zenone con gli adattamenti contemporanei di due testi paradigmatici della classicità: “Lisistrata” di Aristofane, con i giovani della compagnia di ricerca La Mansarda Teatro dell’Orco, e “Edipo Re Make” di Cinzia Maccagnano, in scena, tra botole e macchine rotanti, un allestimento che unisce la modernità del linguaggio al rispetto filologico dello spazio scenico classico.

VeliaTeatro Festival – organizzato da Cilento Arte ETS in collaborazione con Fondazione Alario per Elea Velia – è realizzato grazie al sostegno di Regione CampaniaScabec Società Campania Beni Culturali – Campania by NightComune di AsceaEnte Parco Nazionale del Cilento – Vallo Diano e AlburniBPER (Banca Popolare dell’Emilia Romagna). E la collaborazione di Paestum & Velia Parco Archeologico di Paestum e Velia, e Pro Loco di Ascea. VeliaTeatro sosterrà anche nel 2022 la “Fondazione Pascale” di Napoli (Istituto Nazionale Tumori IRCCS).

INIZIO SPETTACOLI ORE 21.15

BIGLIETTI € 20 / UNDER 12,00 € 10,00

Acquistabili su www.postoriservato.it oppure la sera stessa presso il botteghino dalle ore 20.00

Arena Zenone

Fondazione Alario per Elea Velia – Viale Parmenide, frazione Marina di Ascea (SA) 

Teatro Antico 

(Per il numero limitato di posti si consiglia acquisto online)

Trasferimento del pubblico verso l’acropoli di Elea Velia A/R in navetta. 

Partenza dalle ore 19,15 dall’area parcheggio antistante l’ingresso principale del Parco Archeologico di Elea-Velia. Ultima navetta in partenza alle ore 20,45. 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.