La camorra è presente a Salerno (di Enzo Todaro)

Stampa
La camorra è pericolosamente presente a Salerno e in alcune località del Sud ed a nord della provincia. Nel consueto annuale rendiconto della DIA (Direzione Investigativa antimafia) vengono indicate le famiglie mafiose che operano sul territorio con le specifiche illegali attività.

Salerno e la sua provincia devono quotidianamente fare i conti con la criminalità organizzata. Le forze dell’ordine, dislocate in determinate località, hanno raggiunto, nella lotta contro la camorra, significativi risultati

Ricorre, senza soluzione di continuità. la frase: “la camorra come tutte le cose umane ha un inizio ed una fine”. Finora, però la fine appare un miraggio

La camorra ha diversificato la propria mefitica, lucrosa attività e si è trasformata in una vera e propria holding

E’ presente, secondo alcune informazioni istituzionali, anche nel mondo del calcio come negli appalti pubblici, nel traffico internazionale di stupefacenti come nella pratica dell’usura, nello sfruttamento della prostituzione come della pratica del lavoro nero

In Campania alcuni comuni sono stati sciolti per infiltrazioni camorristiche e commissariati. Un male che ha attecchito anche in provincia di Salerno

Nel palmares dell’illegalità e del terrorismo Salerno piange ancora l’omicidio del Pm Nicola Giacumbi vittima di un programmato estremismo politico.

Un socio – politico che ci fa dire: quando sarà sconfitta la camorra? Un interrogativo inquietate che attualmente non può avere una risposta positiva

Tante sono le vittime della camorra e, soprattutto, della mafia siciliana. Uomini dello Stato, magistrati, giornalisti, poliziotti, carabinieri, finanzieri, poliziotti penitenziari sono caduti sotto il piombo della criminalità organizzata

di Enzo Todaro

3 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Egregio Dottore devo, mio malgrado, dirle che ha scoperto l’acqua calda….
    Quando Papino, il Grande Bluff, impose la nomina ad assessore al bilancio del figlioletto Robertino, non fu commesso un atto camorristico?
    Tutti i salernitani disonesti che hanno continuato a sostenere questi camorristi sono loro complici…

  • Quando il metodo camorrista è praticato nei comuni ed in regione nelle università e nelle Asl con scienza e coscienza così professionale, con violenza amministrativa intellettuale fisica morale psicologica e politica in maniera pervasiva familistica e di clan. Di cosa vogliamo parlare? Dei sogetti che grossolanamente e con violenza solo fisica la praticano sul territorio

  • udite , udite, la stampa locale si è accorta che la camorra è arrivata a Salerno . forse prima o poi si chiederà anche a chi é figlia tutta la valanga di cemento che imperversa ……

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.