Lungomare ridotto a foresta: panchine occupate dai rami, non ci si può più sedere

Il lungomare di Salerno  è ridotto davvero in uno stato di assoluto degrado. Ci sono delle aiuole, dove la vegetazione è diventata così folta da impedire ai frequentatori abituali della passeggiata fronte mare addirittura di sedersi sulle panchine.

Già, perchè i rami delle piante hanno praticamente invaso anche lo spazio riservato a chi vuole per qualche attimo concedersi una sosta. E’ praticamente impossibile farlo, come dimostra il video girato, ieri sera, nell’area compresa tra l’Embarcadero e la sede della Camera di Commercio.

Sarebbe ora che gli operai addetti alla manutenzione del verde pubblico intervengano nella zona in questione

14 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Perché non parlare della recinzione che da anni affligge l’area attorno all’ex Prefettura?

  • Il Sindaco Fantoccio invece dice che va tutto bene…..
    Per lui e gli appartenenti al Sistema Salerno sicuramente va’ tutto bene….
    Cacciamoli a calci nel sedere questi farabutti, a cominciare da Pierino Prezzemolino……e tutti gli altri produttori abusivi di fumo con la manovella….

  • Salerno città da 4 soldi per sempre. Sporchi, incuranti e negligenti. Avviso ai turisti e agli investitori, state alla larga da questa “città”. Complimenti al faccia di bronzo del sindaco, non perde occasione per fare brutte figure.

  • Che squallore questa campania……..mi vergogno di essere campano, e pensare che quando vivevo all’estero ho eloggiato la mia terra come se fosse una perla rara….sono deluso….

  • Credo che la responsabilità di tutto cò sia di coloro che hanno confermato questa giunta di incompetenti, corrotti ed incapaci

  • I cavaiuoli ed altri nemici di Salerno, nativi di qualche cloaca adiacente al capoluogo, approfittano del degrado in cui versa la nostra povera Salerno per screditare ed emettere giudizi negativi per metterci maggiormente in cattiva luce .
    Queste lote sono peggio dei nostri amministratori furfanti…..

  • Salerno è uno schifo, la gente fa schifo, si vive da incivili, si sporca ovunque e non c’è rispetto per niente! I veri salernitani che vogliono bene a questa città devono dissociarsi da chi non CRITICA perché fa solo del male a Salerno! Città europea?!?!? Non sapete proprio cosa sia una città europea! Potete abbindolare solo quelli che pensano ignorantemente che non bisogna parlare male della città!!! Bisogna gridare invece allo schifo e all’indecenza a partire da chi amministra agli abitanti che fanno solo schifo

  • Tra un paio di giorni, selfie del “sindaco” che ha fatto fare la potatura. Ma tu la potatura la devi far fare senza che ci siano le segnalazioni! Facce di bronzo.

  • È una vergogna il lungomare che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della città. Per non parlare di Torrione dove la cosiddetta “pista ciclabile” è invasa dai cespugli. Dove sono i giardinieri? Che fine fanno i soldi che noi versiamo al Comune? Chi ha la presunzione di governare la città si fa un giro per Salerno a vedere cosa succede e se i giardinieri fanno il loro dovere? Svegliatevi!!!!

  • Sono stato di recente a Trapani e poi a Reggio Calabria. Trapani ha un centro storico pulitissimo e non ha un muro imbrattato. Il lungomare di Reggio Calabria è tenuto benissimo. In entrambe, affissione selvaggia pari a zero. In queste due città del “profondo” sud non si avverte minimamente lo stesso degrado di Salerno. Forse in periferia ci sarà qualche magagna, ma il centro è sostanzialmente preservato.

  • I signori proprietari dellimbarcadero cosa fanno loro devono provvedere alla pulizia del verde prospettate il ristorante e bar, il pseudo sindaco perché non li invita a mantenere l’area in un stato di decenza, ovvero fare una ordinanza oppure revocare l’assegnazione di adozione delle aiuole, poi non può pretendere……………. qualsivoglia….

  • Perché non ci chiediamo chi ha messo quelle piante, guardacaso nella zone del rinnovato embarcadero. Mi chiedo, quando quella struttura doveva inaugurare poteva piantare come voleva nella aiuole pubbliche per abbellire se stessa? Poi chi doveva occuparsi di curare quelle aiuole? Ora che la difficoltà di gestione del verde pubblico è già evidente facile sparare sulla croce rossa. Nel frattempo dove interessa al privato le piante sono state tagliate (penso dallo stesso privato) per far consumare nei pressi i suoi clienti, poco più oltre no; in sintesi, i giardinieri del verde pubblico c’entrano ben poco

  • E del parco del mercatello ne vogliamo parlare……degrado assoluto. I ponti di legno transennati xchè marci,non una sola potatura è stata fatta agli alberi in questi anni….vergogna.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.