Il Sassuolo cala il poker, Salernitana ormai distratta e arrendevole

Stampa
In Emilia dunque per riprendersi quanto perso contro il Lecce in casa. La Salernitana di mister Davide Nicola metterà piede sul manto erboso del Mapei Stadium con un obiettivo, strappare i tre punti al Sassuolo di Dionisi, ma in ogni caso di non perdere. C’è voglia di rivalsa in casa granata con i ragazzi di Nicola che saranno chiamati in causa oggi alle ore 15:00 nel match che varrà per l’ottava giornata di Serie A.

La Salernitana si proietta alla sfida in Emilia forte della 13esima posizione in campionato, frutto dei 7 punti conquistati in questo avvio di stagione (1 vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte). Rispetto alla Salernitana, ha due punti in più in classifica il Sassuolo, undicesimo e reduce dalla vittoria contro il Torino.

La formazione granata si appresta a vivere il match di quest’oggi privo di alcuni elementi della propria rosa. Sono out Fazio, Bohinen e Ribery. Il difensore è ancora fuori uso per un problema alla caviglia. Il centrocampista norvegese, invece, ha messo alle spalle il brutto infortunio al ginocchio, ma in settimana è andato ko a causa di un problema muscolare al flessore della coscia destra. Mentre l’esperto attaccante francese non ha ancora smaltito del tutto l’infiammazione al ginocchio. Il calciatore, di fatto, starebbe pensando ad un’operazione al menisco.

Nelle riflessioni di Ribery ci sarebbe anche il ritiro dal calcio giocato. Saranno del match, invece, Radovanovic e Lovato. Quest’ultimo è prossimo al debutto in maglia granata. Anche per la sfida col Sassuolo, Nicola farà affidamento al suo consolidato 3-5-2. Sepe in porta, con la linea dei tre difensori formata da Lovato, Daniliuc e Bronn. A centrocampo pochi dubbi per Nicola, sulle fasce agiranno Candreva e Mazzocchi. In mediana quantità e qualità con Coulibaly L., Maggiore e Vilhena. In attacco il duo Piatek-Dia

I neroverdi di mister Dionisi dovranno rinunciare a ben quattro giocatori in vista della sfida contro la Salernitana. Il Sassuolo non potrà contare su elementi come Muldur, Traore, Berardi e Defrel. Dionisi schiererà i suoi con un canonico 4-3-3. In porta Consigli, mentre a fare da schermo davanti alla difesa ci penseranno Toljan, Erlic, Ferrari e Rogerio. Il trio di centrocampo, sarà formato da Frattesi, Maxime Lopez e Thorstvedt. In attacco spazio al tridente composto da Laurientè, Pinamonti e Ceide.

LA PARTITA

Giornata quasi primaverile al Mapei Stadium, cornice di pubblico importante con 4mila supporters granata rumorosissimi. Partono bene i padroni di casa con Pinamonti pericoloso. Al 12’ Laurientè con un destro a giro beffa Sepe. Dopo pochi minuti Thorstvedt ha la palla del raddoppio, Sepe respinge, Pinamonti manca il tap-in. I granata sembrano sbandare con un Sassuolo veloce e brillante. Dia al 25’ ha una buona palla, Consigli respinge. In contropiede Laurientè si invola ma Sepe lo chiude. Mazzocchi serve un cioccolatino ancora a Dia che di destro non inquadra. Dopo un’altra azione granata calcio di rigore per il Sassuolo per un contatto di Maggiore in area, dopo il check al var Pinamonti batte Sepe per il 2-0. Finisce un vivace primo tempo dopo un colpo di testa di Piatek viziato da una spinta del polacco.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con Nicola che sostituisce Bronn e Maggiore con Bradaric e Radovanovic. Nel Sassuolo fuori Pinamonti per Alvarez. La Salernitana giochicchia il Sassuolo cala il tris con Thorstvedt. Antiste nel Sassuolo rileva Ceide mentre Nicola inserisce Bonazzoli per Vilhena. Gli emiliani hanno anche due occasioni per il poker, Sepe c’è. Doppio cambio neroverde, dentro Ayhan e Harrui per Erlic e Thorstvedt. L’unica occasione degna di nota è per Piatek che non arriva da due passi. Harrui cala il poker con un inserimento vincente.

SASSUOLO-SALERNITANA, LE FORMAZIONI UFFICIALI

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Laurientè, Pinamonti, Ceide. A disp. Pegolo, Russo, Marchizza, Ayhan, Harroui, Matheus, Obiang, D’Andrea, Antiste, Alvarez, Tressoldi, Kyriakopoulos. All. A. Dionisi.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Daniliuc, Lovato; Candreva, L. Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi; Piatek, Dia. A disp: Fiorillo, De Matteis, Bradaric, Sambia, Bonazzoli, Botheim, Valencia, Radovanovic, Kastanos, Gyomber, Capezzi, Motoc, Iervolino, Pirola. All. D. Nicola.

ARBITRO: Maria Sole Ferrieri Caputi (Sez. Livorno). Ass. Ranghetti e Vivenzi. IV Uomo: Chiffi. Var: Mariani. Avar: Di Martino.

 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.