Camerota, è morto il 48enne trovato in una pozza di sangue: ok all’espianto organi

Stampa
Il 48enne rinvenuto in una pozza di sangue, lo scorso fine settembre, a pochi metri dalla sua abitazione in località Marco a Marina di Camerota, è deceduto.

L’uomo, di origini rumene, era ricoverato – come riporta il sito web ottopagine.it – nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Vallo della Lucania, dove purtroppo il suo cuore ha cessato di battere.

Era arrivato in ospedale in condizioni disperate. Il corpo è stato ritrovatoa pochi metri da un muretto, non distante dalla sua abitazione, dove viveva insieme alla compagna e alla figlia della donna.

Per gli inquirenti si tratterebbe di un incidente, probabilmente una caduta da un muro in campagna. Disposto l’espianto degli organi.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.