Luci d’Artista, sul Corso panchina ridotta a tavola per mangiare la pizza per strada

Stampa
Una panchina utilizzata come tavola, imbandita con un paio di cartoni di pizza da degustare all’aria aperta e sotto le Luci d’Artista.

La foto è stata scattata da salernonotizie.it, ieri sera, all’ora di cena, intorno alle 21, sul Corso principale di Salerno – per la verità quasi deserto rispetto a quelle che erano le previsioni di una giornata prefestiva – e a pochi metri da piazza Portanova e dal grande Albero di Natale, montato in occasione dell’edizione 2022 della ormai storica kermesse.

Un gruppo di visitatori, probabilmente un nucleo familiare, che ha scelto la vigilia dell’Immacolata per fare tappa in città e ammirare le installazioni che ieri sono state oggetto di un servizio giornalistico anche nel Tg1 della sera su RaiUno, ha utilizzato impropriamente una panchina pubblica, dando indirettamente ragione a coloro che in città associano le Luci d’Artista a fenomeno per turisti “mordi e fuggi“.

Turisti che, magari, non soggiornano nelle strutture ricettive del capoluogo o dei centri limitrofi e che addirittura preferiscono l’asporto non solo per le bevande, i fritti, i “cuoppi” e i panini ma per intere pizze da mangiare non seduti al tavolo di un locale ma su una panchina per strada.

20 Commenti

Clicca qui per commentare

  • mi spiegate il problema e l articolo di giornale? ah forse il problema e’ che volete attira turisti senza dare niente a parte due lucine appese… dovete offrire servizi e comfort invece di lamentarsi solo. volete i soldi, ma nn vi volete prende gli sbattiti

  • Non capisco il senso dell’articolo. Se si sedevano soltanto senza mangiare allora potevano restare? Avrebbero comunque occupato spazio. Magari la pizzeria era piena oppure non volevano sedersi al locale. Cosa frega a voi? Pensate che soltanto perchè ci sono le luci d’artista, Salerno diventa magicamente per un mese salotto buono, dove si va in giro in giacca e cravatta e con l’obbligo di spendere nei ristoranti per risanare l’economia?
    Secondo me quasta cosa delle luce ha dato alla testa un po a tutti da 15 anni a questa parte. Diamoci una calmata, soprattutto perchè Salerno è altro.

  • Che articolo del ca**o… mare scopare il mare…a voi non interessa informare ma fare polemiche…andate a mare con la ramazza 🧹

  • Ma perché con le lampadine d’artista pensavate che venivano i turisti….????solo mandrie che recano disagi ai residenti e portano massimo,nell migliore delle ipotesi 2,50 al bar per andare in bagno, ma proprio quando trovi la mandria un po’ più evoluta

  • Qual’è la notizia? E’ sempre così a prescindere dalle luci…Cioè…capisco il decoro, ma la soluzione quale fosse …vietare l’asporto? così da favorire solo i ricchi, che avrebbero poi il fastidio poi di scegliere tra Capri e Luci d’artista. …ma ja… ma chi non si è mai comprato un cartoccio da Sabatino o da Charlot e se le mangiato su una panchina del corso o del lungomare? turisti o pisciaiuoli doc che siano, mah…che notiziona

  • embé?????

    prima volete i turisti e poi vi lamentate, mapoi, non ci vedo niente di nuovo, mi sa che nn si sa piú che scrivere

  • Si certo non è il massimo, ma sempre meglio che portarsi le melanzane mbuttunate da casa

  • Questo è il turismo delle lucinesi tanto esaltato da alcune paginette di fb: cafoni napoletani e dell’agro in gita a Salerno a fare due foto e i loro porci comodi…bravo deluca

  • Per fortuna posso permettermi di cenare o pranzare in ristoranti, ma ho mangiato anche la pizzetta sulla panchina. Ma qual’ è il problema. Se site Nobili e non volete vedere questi orrori chiudetevi nei vostri castelli dorati e buttate le chiavi! In poche parole statv a cas a pane e fagioli che non vi vede nessuno! Ciao LORD

  • invece di scrivere cazzate scrivete cose veritiere come ad esempio il fatto luci d’artista chiamatele solo le luci di natale di artista non vedo proprio nulla ma giustamente siete un giornale di parte siete in grado di scambiare la M…. per cioccolata.E pur per far giornalismo ci vuole una laurea ma vabbe e giá tutto scontato!!!! Forza Salerno un giorno sarai dei Salernitaniiiiii

  • La palese ostilità della Redazione di questo giornale verso l’amministrazione di Salerno talvolta spegne la sua ragione ed i risultati si leggono in articoli da pettegolezzo social, senza vere analisi e critiche, ma solo arcigne recriminazioni ed allusioni da peggior feed di Facebook (cuoppi, asporto etc etc..).
    Le Luci d’Artista sono una vetrina per questa città da quasi 20 anni e non saranno episodi come quelli riportati a svilirla. Piuttosto servono VIGILI e in questo l’amministrazione deve fare di più.

  • Attirare turisti ricchi, disponibili a spendere e rendere più elegante Salerno con la loro presenza, è possibile soltanto se l’ offerta è adeguata.
    Dotatevi di ristoranti che cucinino veramente bene, insegnate ai Salernitani a vestirsi meglio, soprattutto d’ estate quando girano in pantaloncini per il salotto buono della città, datevi un programma artistico culturale vero e di qualità e forse vedrete qualche cartone di pizza in meno…ammesso che sia disdicevole lo street food.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.