Lite tra migranti a Napoli, uno muore accoltellato

Stampa
Un giovane, di cui non sono state rese note età e generalità è morto a Napoli al culmine di una lite tra migranti scoppiata poco fa in piazza Duca degli Abruzzi. Secondo quanto si è appreso l’aggressione ha visto protagonisti due marocchini uno dei quali è stato colpito con diversi fendenti al petto ed è deceduto.

I cittadini della zona erano scesi in strada poche settimane fa con il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli per manifestare contro il degrado e l’abbandono che da tempo sono costretti a subire. “Qui ogni giorno c’è spaccio, prostituzione, consumo di droga, rapine, furti in casa e violenze. Non ce la facciamo più, siamo esasperati. Gli anziani sono costretti a stare chiusi in casa, hanno paura di uscire e piangono per la disperazione. Stiamo chiedendo più pattuglie della Polizia per il controllo del territorio, altrimenti saremo noi costretti a scendere in strada per fare delle ronde e provare a garantire un minimo di sicurezza. Uscire da soli, soprattutto per donne, anziani e ragazzi, è diventato quasi impossibile. Siamo costretti anche ad assistere, soprattutto in estate, ad atti osceni in luogo pubblico, per via della prostituzione che ormai non ha nemmeno più il pudore di nascondersi. Un degrado urbano e morale dilagante che non vogliamo più subire. Chiediamo solamente sicurezza e decoro”. Queste le denunce dei residenti raccolte da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, che parteciò alla manifestazione organizzata all’indomani del tentato furto all’interno di due abitazioni della zona e ha effettuato un sopralluogo assieme ai cittadini.

“La situazione è ormai totalmente fuori controllo ed insostenibile – ha dichiarato Borrelli – E’ necessario un intervento deciso e risolutivo da parte degli organi competenti, partendo da un maggiore controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine e l’installazione delle telecamere di sorveglianza, queste persone non possono essere lasciate sole. Da tempo denunciamo il degrado che sta divorando la zona di Sant’Erasmo, preda di spacciatori, prostitute, delinquenti senza scrupoli e degrado urbano. Il grido di sicurezza, legalità e decoro che si leva dalla cittadinanza non può restare inascoltato”. Così ha concluso Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.