Salernitana, Lotito a Radio Bussola: “Alcuni giocatori sono disamorati, non reggono pressioni della piazza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Lotito_tifosiDopo la vittoria in rimonta conseguita ai danni del Gubbio il Presidente della Salernitana Claudio Lotito torna a far sentire la propria voce. Il numero uno granata, intervistato nel corso della trasmissione ‘Gli sporTaccioni’, in onda su Radio Bussola 24, si è detto fiducioso per il futuro soprattutto dopo l’innesto dirigenziale di Angelo Fabiani. “Non è un caso che ieri sia arrivato il successo: abbiamo pienamente delegato e legittimato il nuovo direttore a intervenire per rimuovere ogni situazione che possa nuocere al bene della Salernitana”, ha detto Lotito che poi ha aggiunto: “Abbiamo cambiato l’assetto interno, Fabiani ha carta bianca prende e prenderà provvedimenti condivisi da me e mio cognato, concretizzando una serie di azioni finalizzate a recuperare giocatori che hanno qualità tecniche e temperamento funzionali al raggiungimento dei nostri obiettivi”.

Ce l’ha con qualche pressione di troppo da parte dell’ambiente, Lotito, che avrebbe causato il disamoramento di qualche giocatore. “Bisogna allontanare giocatori troppo condizionati dall’ambiente, ci saranno anche altre partenze: ad esempio Guazzo aveva fatto benissimo l’anno scorso e anche quest’anno aveva fatto tanti gol ma non voleva più stare a Salerno a causa di persone che in nome del bene della Salernitana fanno solo danni – prosegue ai microfoni di Bussola 24 –

I tifosi non devono fare pressione sull’ambiente, altrimenti ottengono risultati opposti e, come in questo caso, l’allontanamento di persone che non avevano più a cuore il bene della Salernitana. Le proteste? Certi atteggiamenti – ha ribadito – portano inevitabilmente al disamore della gente, non tutti reagiscono bene. Il tifoso deve fare il tifoso, rispettando le regole, la critica strumentale non serve a nulla, vogliamo solo critiche positive: io sono abituato alle critiche e non mi lascio certo impressionare, quelle che non vogliamo sono i giocatori che mostrano il loro disappunto così come è successo con Guazzo.

Ho provato a parlarci e trattenerlo ma lui è voluto andar via perchè non sopportava più le pressioni, non certo perchè era scontento della società”. La tifoseria ha comunque illustrato in un manifesto le ragioni della diserzione di ieri. Lotito minimizza: “Si tratta solo di un gruppo di persone che ha assunto una posizione che non è funzionale in questo momento. Questo fa parte del gioco, sono abituati a criticare l’operato degli altri ma non è facile trovare un buon presidente che garantisca trasparenza e pagamenti puntuali, ‘due scemi’ come me e mio cognato che hanno investito 4 milioni non si trovano spesso”.
(Fonte SoloSalerno.it)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.