Convenzione tra Comune e Soprintendenza per utilizzo area a nord Tempio di Cerere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Capaccio_Comune_1La Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania e il Comune di Capaccio Paestum hanno stipulato una convenzione riguardante l’utilizzo, a titolo gratuito, da parte del Comune, dell’area demaniale a Nord del Tempio di Cerere per la fruizione al pubblico e la valorizzazione del monumento attraverso la realizzazione di manifestazione ed eventi.

La convenzione è stata firmata giovedì, presso la sede del museo archeologico nazionale, dalla soprintendente per i Beni archeologici delle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta Adele Campanelli e il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza. L’area è la stessa in cui si svolgono ogni estate gli eventi spettacolari, ma rispetto al passato la convenzione, anziché durare limitatamente al periodo degli eventi, avrà una durata annuale.

La convenzione punta alla valorizzazione per la promozione, conservazione, gestione e fruizione del patrimonio culturale del sito archeologico di Paestum e del territorio del Comune di Capaccio, attraverso iniziative che mirino a sostenere la creazione e a sviluppare modelli innovativi di valorizzazione e fruizione attraverso l’integrazione di tutte le risorse culturali, paesaggistiche e socio economiche del territorio proposte dal Comune di Capaccio Paestum e in particolare dall’assessorato al Turismo retto da Vincenzo Di Lucia. Obiettivo primario è incentivare forme di cooperazione ed aggregazione tra soggetti pubblici e privati interessati alla realizzazione di iniziative per il miglioramento della qualità e la modernizzazione dell’offerta turistica.

«La convenzione è la conferma dell’ottimo rapporto di collaborazione che negli ultimi anni si è instaurato tra il Comune di Capaccio Paestum e la Soprintendenza per i Beni archeologici, con la soprintendente Adele Campanelli e la direttrice del museo di Paestum Marina Cipriani. – afferma il sindaco Italo Voza – Da un lato si punta a promuovere l’area, dall’altro lo scenario dei templi, unico al mondo, è un elemento essenziale per la riuscita degli eventi».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.