Ecco i fatti del giorno di venerdì 7 febbraio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiRENZI A LETTA, ‘CARTE SCOPERTE. SUL GOVERNO DECIDIAMO IL 20’

PREMIER, NON VOGLIO GALLEGGIARE. BOZZA RIFORMA, 150 AL SENATO

Botta e risposta in diretta tv. ‘Legge elettorale, modifiche? In

Parlamento. Se tutto ok, vada avanti. Cambiare schema governo?

Chiariamo tre 15 giorni. Replica: ‘Responsabilità insieme, c’è

crisi sociale’. Cuperlo: ‘Governo riparta o palla a Renzi’. C’è

riforma Senato. Partiti, tetto donazioni 100mila euro.

—.

BERLUSCONI, FI FURIOSA CON GRASSO. LUI, NESSUNA PERSECUZIONE

AZZURRI LASCIANO L’AULA. IRA DEL CAV, ‘MA LE RIFORME AVANTI’

‘Non sono un vigliacco. Se c’è accordo l’Aula può revocare la

decisione. Ma non strumentalizzare la mia decisione’. I senatori

di Fi lasciano l’Aula urlando ‘vergogna’. E studiano mozione di

censura. Da Bari altra chiamata in Tribunale per Berlusconi, le

difese lo voglio come teste al processo escort.

—.

SOCHI: OGGI CERIMONIA APERTURA, MA E’ ALLERTA SICUREZZA

USA VIETANO LIQUIDI SU AEREI. OBAMA, PER MOSCA “GRANDE SFIDA”

Con la cerimonia di inaugurazione si aprono oggi pomeriggio,

alle 17:14 ora italiana, le Olimpiadi Invernali di Sochi. Ma

sulla competizione a cinque cerchi è allerta sicurezza, con gli

Usa che hanno vietato i liquidi nei bagagli di chi è diretto in

Russia in seguito all’allarme sui “dentifici-bomba”. Obama: per

Mosca “grande scommessa” garantire la sicurezza.

—.

UCRAINA: GAFFE DELLA VICE KERRY,USA ACCUSANO SPIONAGGIO RUSSO

IN TELEFONATA CON AMBASCIATORE, “UE SI FOTTA”

Al telefono con l’ambasciatore a Kiev le è sfuggito un “che l’Ue

si fotta” parlando della crisi ucraina. La gaffe del segretario

di Stato aggiunto Victoria Nuland, responsabile per le relazioni

con l’Europa, ha messo in imbarazzo gli Stati Uniti. Ma

Washington in serata ha prontamente accusato Mosca, spiegando

che la pubblicazione della telefonata sia stata “un nuovo colpo

basso dello spionaggio russo”.

—.

ROMA, 22ENNE UCCISO IN STRADA A COLPI DI PISTOLA OMICIDI

SPARI ANCHE A NAPOLI. IERI A MILANO AGGRESSIONE CON MANNAIA

Un 22enne è stato ucciso con almeno 6 colpi di pistola ieri sera

a Roma, nel quartiere periferico di Tor Vergata. Il ragazzo, che

aveva precedenti per droga, era stato già arrestato 3 anni fa.

Spari anche a Napoli, dove sono state ferite tre persone, di cui

due pregiudicati. Ieri paura alla stazione centrale di Milano,

dove un senzatetto algerino ha aggredito a colpi di mannaia un

tunisino finendo poi in manette per tentato omicidio.

—.

BOLIVIA: IN MANETTE 18 ITALIANI, SONO ACCUSATI DI TRUFFA

SENEGAL: UCCISO ALBERGATORE ITALIANO, TROVATO SGOZZATO

Spacciavano per tedesco materiale elettrico in realtà fabbricato

in Cina. Per questo 18 italiani sono stati arrestati a La Paz,

capitale della Bolivia, con l’accusa di truffa aggravata e

falsificazione di marche. Tragedia, invece, in Senegal per un

imprenditore italiano, di Arezzo, trovato sgozzato nell’albergo

in cui alloggiava a Dakar. Non è ancora chiaro se fosse in

Africa per turismo o per lavoro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.