Pagano (PD) rettifica: “Nessun provvedimento di espulsione”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
PD_partito_sedeApprendo da “notizia” ANSA che la Commissione Provinciale di Garanzia da me presieduta avrebbe preso provvedimenti di espulsione verso iscritti partecipanti azione presso la sede del Partito durante la settimana scorsa. Mi preme precisare che la stessa Commissione, in data di ieri, ha solamente aperto un procedimento – istruttorio per “sentire”, venerdì, della prossima settimana, alcuni iscritti che hanno partecipato all’azione sopracitata, Per maggior chiarezza, quindi, la Commissione non ha preso alcun provvedimento di “espulsione” per nessun iscritto al Partito”. Lo scrive in una nota Tonino Pagano Presidente della Commissione Provinciale di Garanzia del PD di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.