Scherma, Interregionali Under 14 al “Palacus” di Baronissi. Attesi mille atleti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Scherma_SalernoLa carica dei mille. Tanti sono gli atleti attesi nella tre giorni dedicata alla scherma in programma nel prossimo week-end al PalaCus di Baronissi. Sulle pedane allestite nella palestra del Campus Universitario di Medicina, infatti, da venerdì a domenica andrà in scena la “Terza Prova Interregionale Under 14”, importante appuntamento agonistico del circuito Gran Premio Giovanissimi che coinvolgerà tutte le società schermistiche della Campania, del Lazio e dell’Abruzzo. L’evento è organizzato dal Comitato regionale campano della Federazione Italiana Scherma, guidato dal presidente Matteo Autuori, in collaborazione con il Club Scherma Salerno retto da patron Valerio Apolito. Uno sforzo notevole, per accogliere le migliaia di persone tra baby tiratori, maestri accompagnatori, famiglie ed entourage al seguito che nel fine settimana affolleranno la palestra baronissese.

«Ancora una volta – afferma Autuori – è doveroso un sincero ringraziamento al Cus Salerno presieduto da Lorenzo Lentini, come al rettore Aurelio Tommasetti, per la sensibilità e la disponibilità mostrate nei confronti del nostro sport. Da anni, ormai, la struttura sita nel Campus Universitario di Medicina è diventata location ideale per le competizioni schermistiche, conosciuta e apprezzata in tutta Italia. Siamo pronti, allora, dopo gli appuntamenti di Ariccia e Ariano Irpino, a ospitare questa “Terza Prova Interregionale Under 14”. Una vera e propria festa della scherma».

Per il massimo dirigente della Fis Campania, oltre a esser volano turistico per il territorio e un bagno d’entusiasmo garantito dalla presenza di tanti giovani schermidori, l’appuntamento del PalaCus porta con sé anche tanti motivi d’interesse dal punto di vista tecnico: «Si confronteranno le promesse di alcune tra le migliori società del panorama nazionale. In tutte e tre le armi, sia nelle prove maschili che in quelle femminile, sarà un bello spettacolo. Su questo non ci sono dubbi». Si comincia venerdì mattina: la prima giornata di gare sarà interamente dedicata al fioretto. Il giorno seguente, quello in cui si registrerà la presenza più numerosa di tiratori in pedana, toccherà invece alla spada. Gran finale la domenica con le competizioni di sciabola. In programma ci sono sei prove al giorno. L’inizio è sempre fissato per le ore 9, le prime finali intorno alle 14.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.