Insonnia giovanile? Studio svela che è tutta colpa di smartphone e tablet

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
smartphone_giovaniI giovani soffrono d’insonnia? La colpa è dell’utilizzo eccessivo di smartphone, tablet e, in parte, dei computer. È il risultato di uno studio condotto da un team di ricercatori in Gran Bretagna. Secondo alcuni psicologi dell’Hertfordshire, il dato allarmante da cui la ricerca è partita è l’aumento degli individui insonni, passato dal 50% all’80% in Gran Bretagna su un campione di 2149 persone. E ciò che stupisce è la grande diffusione tra i più giovani. La causa dell’insonnia sembrerebbe essere riconducibile soprattutto a smartphone e tablet: è quindi sconsigliato utilizzarli prima di andare a dormire.

Per un sonno lungo, duraturo e in grado di consentire un vero riposo è infatti necessario un relax totale nei momenti precedenti, qualcosa evidentemente impossibile se si fronteggiano le grandi quantità di informazioni che il cervello riceve durante la fruizione di questi strumenti tecnologici. Inoltre, gli smartphone e i tablet, e in misura minore i computer, a differenza della televisione possiedono uno schermo retroilluminato che emette radiazioni ottiche capaci di alterare o bloccare la produzione di melatonina, l’ormone del sonno. Lo rende noto uno studio del Rensselaer Polytechnic Institute. L’avvertimento arriva dalla dottoressa Mariana Figueiro del Lighting Research Center: «Il problema principale dei tablet e degli schermi dei computer, e in scala minore delle TV è che il dispositivo è posizionato ad una distanza ravvicinata dagli occhi, quindi la luce che arriva alla parte posteriore dell’occhio, parte importante per il ciclo circadiano, aumenta sensibilmente vista la prossimità della sorgente». Gli esperti raccomandano quindi di spegnere tablet e cellulari prima di andare a dormire, o almeno di regolarne la luminosità e di disattivare ogni tipo di notifica di tutti i dispositivi elettronici. Ma occhio a non spegnere anche la sveglia…

Fonte Leggo.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.