Lotito spegne 57 candeline ma il regalo vuol riceverlo l’11 maggio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salernitana_LotitoNel giorno del suo compleanno, oggi Lotito compie 57 anni, il patron si concede al taccuino dei giornalisti della Città per una lunga intervista sui play off e sul tifo granata “La società, attraverso i suoi canali, si sta attivando in queste ore: si è mobilitata e sta provando a dare una possibilità di trasferta a tutti i tifosi, nel rispetto delle regole, cioè estendendo pure ai “nostri” la circolare ministeriale che attivava l’iniziativa “Invita 2 amici allo stadio” anche nei playoff, in via sperimentale. Cercheremo di strappare in extremis l’autorizzazione ma sarà difficile perché poi subentra comunque un problema oggettivo di capienza del Matusa: il settore ospiti può contenere solo duemila persone”.

Sul valzer relativo al fischio d’inizio: “Noi giochiamo quando ci dicono di farlo. La Salernitana guarda alle esigenze di sicurezza: si è cercata una soluzione condivisa, c’era stato un suggerimento di Questura e Prefettura di Frosinone che avevano consigliato di anticiparla alle ore 16. Noi, però, in questo caso siamo spettatori e non attori: decidono i tutori dell’ordine pubblico e la Lega”.

Sul rapporto con Stirpe: “Siamo due imprenditori che investono nel calcio, tra noi c’è stima professionale ma domenica ciascuno terrà per i propri colori. Stirpe da tanti anni fa calcio a buoni livelli, non tocca a me dargli consigli. Mi auguro che la Salernitana faccia la sua parte e dimostri sul campo di essere più forte”.

Lotito spiega: “La squadra sta lavorando con serenità ed ha un atteggiamento positivo, di grande impegno e scrupolo. Sono tutti consapevoli che a Frosinone bisognerà dare il 300% per passare il turno. D’altra parte è anche nell’interesse loro, di ogni singolo calciatore: tutti sanno che partecipare ad un torneo di categoria superiore porta indiscutibili vantaggi, la società è puntuale, seria, mantiene le promesse: ciò che dice, fa. Traete voi le conclusioni”.

Il punto di forza dei granata: “Si chiama Salernitana – spiega Lotito – La nostra forza è tutta la squadra: volitiva, compatta, aggressiva ma anche serena e lucida perché questa partita è come una finale, aperta ad ogni risultato, anche oltre i 90’ regolamentari. Vincerà chi riuscirà a conservare la migliore tenuta fisica e mentale, senza andare in ansia da risultato”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. felice compleanno presidente,che la squadra le faccia il piu bel regalo
    BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.