La favola del Bari: in pochi mesi dal fallimento alla lotta per la serie A

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
bari_stazioneNon è un momento facile per il calcio italiano. Quanto accaduto in occasione della Finale di Coppa Italia all’Olimpico di Roma è ancora negli occhi e nella mente di tutti. Un colpo durissimo per lo sport più amato del Belpaese che spesso nasconde dietro un pallone da calcio, anche le delusioni legate alla vita di tutti giorni, relative al difficile momento economico italiano. Dal sud Italia e in particolare da Bari arriva però una storia che riesce a far dimenticare tutto questo. La storia di un gruppo di ragazzi, che giocano solo per la maglia, per i colori della propria città e per un pubblico che, nel momento di maggiore difficoltà della storia della propria squadra, ha deciso di colorare stadio, e l’intero capoluogo pugliese di biancorosso.

La favola barese per certi versi ricorda quanto accadde alla Salernitana dell’ ultimo anno della gestione Lombardi, quando la società sommersa di debiti si avviava al fallimento e non riusciva a pagare gli stipendi ai calciatori, che onorando la maglia arrivarono sino alla finale play-off persa poi nella doppia sfida contro il Verona.

La formazione biancorossa, la cui tifoseria è gemellata proprio con i granata di Salerno,  ha vissuto l’ennesima stagione altalenante dopo le difficoltà economiche della lunga gestione Matarrese, culminata nel fallimento di pochi mesi fa. La squadra guidata dal tandem Alberti e Zavettieri, dopo l’addio estivo a sorpresa di Gautieri, galleggiava nelle zone basse della classifica a pochi punti dalla zona playout, quando l’ormai ex dirigenza ha portato i libri in Tribunale. A quel punto è successo qualcosa di difficilmente prevedibile. Giocatori e tifosi hanno deciso di non abbandonarsi ad un fisiologico e comprensibile scoramento, iniziando a trasformare la delusione in spirito di rivalsa. Se in campo Ceppitelli e compagni hanno collezionato vittorie su vittorie, fino a raggiungere grazie all’ultima vittoria di lunedi sera sul Carpi per 2 a 1 in trasferta addirittura un piazzamento provvisorio per i playoff, i supporters biancorossi sugli spalti hanno collezionato record su record di presenze al San Nicola e un’ invasione alla stazione della città dove tremila tifosi hanno atteso festosi sui binari il ritorno della squadra dal trionfo di Carpi. Un modo anche per dimostrare che Bari è viva, ed è pronta per una nuova presidenza che possa realizzare il sogno di riportare in alto i Galletti. Dopo le prime due sedute d’asta conclusesi con un nulla di fatto, c’è grande attesa per la terza in programma il 20 maggio.

I giocatori del Bari sono diventati molto popolari sui social network e in particolare su Facebook condividendo i momenti più belli di questi mesi vissuti a braccetto con i tifosi. In primis Sciaudone, l’ex giocatore del Taranto che è diventato un vero e proprio idolo della curva grazie al suo attaccamento alla maglia biancorossa. Dall’esultanza post partita negli spogliatoi, ai video delle accoglienze dei tifosi in aeroporto e stazione fino all’appello “Comprate la Bari. Per il mediano e i suoi compagni, un impegno pari solo a quello che stanno mettendo in campo, a caccia di un sogno chiamato Serie A.

Fonte: CalcioFanPage

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. questo è per tutti quelli che criticano lotito e per coloro che credono di prenderci in giro…… chi vivrà vedrà!!!!

  2. Vai a stendere la Bandiera dell’Argentina…che prendete un altro 4-0 dalla Germania….napoletanoooo perchè sei cattolico se sei figlio dei greciiiii?? Vai a mangiare la spremuta di olive, l’olio tutta roba fritta che fa male alla saluteeee bravi il. greco fallitooo solo Napoli Krotone, Agrigenteeee la città di quel Pelato di Angelino lurido fascista siciliano tu devi fare il Fascio/Greco Cartaginese….capito Sicilianii che sventolate il tricolreeee lecchini di Silvietto come i Napoletaniiii….BOrbone o Duce questi gli sprochi ideali dei Napoletani e dei Siciliani…..Catania ciaoo mo prenditila con i Borbone della Spagna che vendono le arence di Spagna in Europa e non quelle siciliane….i vostri fratelli Spagnoli….tifate per gli spagnoli in Europa ai mondiali,,,,dove c’è crisi gli Spagnoletti sono grandi…Francia arriva seconda nel gironee voglio vedere quel mozzone di Messi agli ottavi “”Francia-Argentina””” e non quello che sognanono “”ARGENTINA-SVIZZERA””…spagnoletto Argentino dici bene la GG con quei dentoni sporgenti e le mascelle grandi come scimmie,…siete ridicoli spagnolettil…..via Alonso dalla Ferrrari vatti a guidare la Seat manco l’auto hanno questi spagnoli…..la GRande Espanaaa….una nazione nata dopo Francia e Inghilterra state a sottoooo spagnolettii a sottol….Reina fatti il trapianto di capelli we melonee frescooo un gol a partita si na chavicaaaa come tutti i portiere spagnoletti….Casillas fatti malee e pagate i vostri coloni del Chile al mondiale per far vincere la Spagnetta….Spagnoletto evasore bancario paga le tasse alle Banche Europee…Napoletano vatti a seguire gli Ortodossi come fanno i Greci, i Rumeni e i Russi, il cattolicesimo è Romano dell’Occidente….voi napoletani siete dei falliti Bizzantiniiiii fratelli dei Turchi…via dall’Italia..NON CENSURARE

  3. scusate ma commenti come quelli di TARAS ….e X TARAS…che li mettete a fare?a che serve il moderatore?bah!

    ONORE AI BARESI….

    SIBERIANO VIVE

  4. il 20 maggio mi compro il Bari…

    Il 21 iniziano i lavori di ristrutturazione…
    Poichè il grande problema di Bari è il traffico, verrà fatto brillare il San Nicola, per sostituirlo con un ampio parcheggio…

    Felicitazioni per la squadra!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.